Ultime notizie

PIEDIMONTE MATESE, TRAFUGATA LA BACHECA DOVE SI AFFIGGONO I MANIFESTI DEI MORTI. ALLA VALLATA LI APPENDONO AI SEGNALI STRADALI

Emiddio Bianchi. Piedimonte Matese. Salendo per via Annunziata, nella zona vecchia della Vallata, svoltando a sinistra per via Ludovico Paterno e giusto all’incrocio dove si trova la chiesa di san Filippo, era installata fino a un po’ di tempo fa, una bacheca in legno dove quasi ogni giorno, purtroppo, gli abitanti del luogo venivano informati della dipartita del signor Tizio o del signor Caio. Ce ne sono diverse in città,  sparse per i ogni posto strategico, giusto per dare modo a tutti di venire a sapere che la signora Maria o il signor Antonio, pace all’anima loro, sono passati a miglior vita. Dalle parti di san Filippo è  accaduto però che dalla sera alla mattina sia scomparsa la bacheca con tutti i manifesti degli ultimi defunti. Per questo motivo, per una questione di comunicazione immediata, gli attacchini hanno pensato bene di appendere ad un segnale stradale i manifesti dei morti di questi giorni. Almeno lì, confidando che gli automobilisti osservino bene i segnali stradali, sono sicuri che la povera D. R. possa essere ricordata per il funerale da celebrare nella cattedrale di Ave Gratia Plena. Una prece, soprattutto per chi si è  portato via la bacheca.

Informazioni su Emiddio Bianchi ()
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: