Ultime notizie

PD: GLI SCIAMANI SI INCONTRANO MA NON DECIDONO

Mario Zannone| Il commissario provinciale Mirabelli ha voluto confrontarsi con i sindaci e i coordinatori dei circoli Pd per fare il punto della situazione al fine di valutare iniziative tese più che al rilancio, al consolidamento di quello che c’è. Prevedere la campagna tesseramento per metà aprile, come elisir di lunga e giovane vita, è sembrato alquanto sconfortante considerato che la partecipazione e il gradimento non passano più da questi approcci burocratici. Mirabelli, purtroppo, è prigioniero di una visione partitocratica spazzata via dal voto e dall’insufficiente capacità di allargare alla base la vita del partito. La gestione politica ha radicalizzato il verticismo a favore della nomenklatura. Riunire i sindaci che non hanno appeal tra gli elettori e i coordinatori dei circoli, molte volte veri prestanomi, non può servire a proporre un partito che a Caserta è ristretto nelle ridotte di pochi feudatari. Il tesseramento proposto non consentirà la militanza, imbrigliato com’è nelle reti della proposizione clientelare. Basterebbe un’ indagine superficiale per evidenziare che l’80 per cento dei tesserati al Pd sono familiari di segretari e sindaci nonchè clienti di varie estrazione. Pochi iscritti hanno preso la tessera per convinzione politica. Sarebbe dunque il Pd un partito finto, che esiste sulla carta ma fantasma tra la gente. Che fare allora? Mirabelli dovrebbe prendere atto che occorrerebbe commissariare tutti i circoli come primo passo per il rilancio. I commissari locali, una volta designati, potrebbero incontrare le comunità attraverso appuntamenti pubblici sì da verificare lo stato del malessere. Successivamente proporre metodi e strategie. Se non si conosce la malattia non si ha la cura. Il tesseramento per un partito malato accelera la sua scomparsa.  Di qui l’altro suggerimento. Il commissario Mirabelli potrebbe fare di più e partire da una Convezione provinciale aperta a tutti. Ci vuole coraggio e studio per guidare un partito. La verità, infatti,  viene fuori se le assemblee sono libere e non irreggimentate.

 

Informazioni su Lorenzo Applauso ()
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

1 Commento su PD: GLI SCIAMANI SI INCONTRANO MA NON DECIDONO

  1. Noi pensiamo che // 1 aprile 2018 alle 22:54 // Rispondi

    Tranquillo Prof. Zannone che decideranno gli Sciacalli !

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: