Ultime notizie

PIEDIMONTE MATESE, PROTEZIONE CIVILE: SCOPPIA LA POLEMICA. ALBERTO RAPA: “ASSEMBLEA DA RIFARE”

Piedimonte Matese. E’ polemica  nella protezione civile di Piedimonte Matese. Secondo uno dei volontari, le elezioni dello scorso febbraio che dovevano eleggere il nuovo  coordinanatore  non avrebbero avuto una procedura secondo la normativa ma sarebbero state commesse una serie di irregolarità. “E’ pazzesco – dice Alberto Rapa, uno dei volontari piu’ attivi del gruppo– che viene eletto un coordinatore (nella seconda Assemblea) dopo che avevo sollevato personalmente una serie di irregolarità, tanto che non avevo ritenuto valida la prima assemblea da me presieduta”.

-Scusi lei non ha chiesto chiarimenti al Sindaco e se si cosa le ha risposto?

“Certo, io ho chiesto chiarimenti per iscritto ma ancora oggi, il primo cittadino, ha ritenuto opportuno non darmi nessuna risposta”.

  • Quali sono le irregolarità che lei contesta?

”Lo dice il regolamento e non lo dico io: il coordinatore non può fare da segretario dell’assemblea come è avvenuto, se prima non viene eletto il nuovo coordinatore;non possono essere ammessi al voto persone che sono uscite dal gruppo e che non hanno risposto, cosi come prevede la legge , alla richiesta di adesione da parte  del comune. Chi non risponde è fuori e quindi non ha diritto al voto. Altro motivo abbastanza serio è che  gli Allievi non possono essere inseriti nell’elenco volontari effettivi fin quanto non avranno frequentato il corso di addestramento teorico – pratico, ed è fatto assoluto divieto indossare divise e stemmi riconducibili ad associazioni o gruppi di P.C nè tanto meno partecipare a manifestazioni o eventi su strada. Essi, per essere ammessi sono tenuti a frequentare il  corso , dopo di chè devono svolgere un periodo di prova semestrale affiancati da volontari effettivi. Tutto ciò è stabilito dai vari decreti legislativi.Infine – precisa Alberto Rapa –  il coordinatore eletto, Gianluca Albanese non ha mai partecipato alle attività, per cui, esiste per regolamento l’automatica espulsione se entro  sei mesi non prendi parte alle attività. Questo è previsto nell’articolo 10. Allora come è possibile che non viene espulso e che alla fine viene addirittura eletto? Voglio sperare che ora il primo cittadino per educazione e per motivi istituzionali ci dia delle risposte in merito che aspettiamo dallo scorso mese di febbraio”.

COSA PREVEDE LA LEGGE

Art.1 – assenza di fini di lucro : nell’assemblea del 27/04/2018 il coordinatore eletto ( tutto da controllare ) ha palesato l’idea , che qualora il gruppo venisse chiamato a partecipare a manifestazioni , i comitati dovranno versare un contributo spese , ciò non previsto dal regolamento , sia comunale , provinciale , regionale e nazionale .

Art. 10 – cessazione : l’articolo recita : il volontario che per assenza ingiustificata da ogni attività per almeno sei mesi viene estromesso dal gruppo . il neo – eletto coordinatore dal 2014 e stato assente fino alla sua elezione da  qualsiasi manifestazioni sia urgente che per aggiornamenti , salvo una comparsa nell’ottobre 2015 in occasione del alluvione nel Beneventano . a norma di regolamento doveva già essere estromesso dal gruppo . Ma non è il solo .

Art. 14 – assemblea : N.B leggasi missiva inviata al Sindaco in qualità di capo de P.C , non è validità nemmeno la seconda assemblea ordinaria del 27/04/ 2018 in quando non tutti i volontari sono stati avvisati e chi è stato avvisato ha ricevuto la notifica due giorni prima invece dei 15 gg previsti per legge .

Art.18 – gli Allievi non possono essere inseriti nell’elenco volontari effettivi fin quanto non avranno frequentato il corso di addestramento teorico – pratico , ed è fatto assoluto divieto indossare divise e stemmi riconducibile ad associazioni o gruppi di P.C ne tanto meno partecipare a manifestazioni ho eventi su strada . Essi , per essere ammessi sono tenuti a frequentare detto corso , dopo di chè devono svolgere un periodo di prova semestrale affiancati da volontari effettivi . Tutto ciò è stabilito dai vari decreti legislativi e legge ; DL del 30/04/92 n.285 Roma 24/06/2016 Art, 11 del CS emanato dal presidente dei Ministri del 9/11/2011 e pubblicato nella GU n. 27 del 1 Febbraio 2013 vedi Paragrafo “F foglio 2e3 _4” circolare dPC Prot. Cg 0018461 nel 10 /03 /2009 mai modificato . Legge 16 Marzo 2017 n- 30 gu n.66 del 20 marzo 2017 vigente al 4/04/2017.

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: