Ultime notizie

ALIFE AL VOTO, ALESSANDRA PASQUALETTI :”NO ALLE GRANDI OPERE MA FAREMO FUNZIONARE I SERVIZI ESSENZIALI”

Alife. Entra nel vivo la campagna elettorale ad Alife in vista delle prossime comunali dopo il commissariamento, arrivato a causa di una  crisi politica, determinata particolarmente dal dissesto finanziario. Disseto che apri una  voragine insanabile all’interno della maggioranza fino a mandare a casa il sindaco Salvatore Cirioli. Ora, la battaglia sarà dura anche per le numerose liste ai nastri di partenza. Noi, abbiamo sentito una aspirante  consigliere comunale, con la lista che vede candidato a sindaco Di Tommaso, l’Avv. Alessandra Pasqualetti (NELLA FOTO) fra l’altro compagna di Marco Bergamin già in politica poi uscito.

  • Avvocato Pasqualetti, quali sono le motivazioni alla base della sua “discesa in campo”?

“La politica non è sempre stato un mio interesse primario. Ovviamente, mi sono sempre tenuta informata e ho seguito e imparato a conoscere le vicende locali sin dal 2009, anno della prima candidatura del mio compagno, Marco Bergamin. Non avrei però mai pensato di candidarmi prima di diventare mamma. Essere genitore ha cambiato la mia prospettiva anche nelle cose più banali: se voglio andare ad Alife con mia figlia in un parco giochi, dove vado? Non c’è. La chiamata della Dott.ssa Di Tommaso e il riconoscimento come sua persona di fiducia mi hanno lusingata e motivata, così mi sono decisa ad impegnarmi in prima persona per migliorare il luogo in cui vivo da quasi dieci anni ormai”.

 

  • Lei infatti non è nata ad Alife?

“Frequento Alife dal 2007 e sono ufficialmente residente da quattro anni, me ne sono innamorata fin da subito. Sicuramente non essere nata qui è uno svantaggio dal punto di vista elettorale, non tutti mi conoscono, ma è anche un motivo in più per cercare di raggiungere più persone possibile, e poi penso sia importante che io abbia scelto di vivere qui. E’ stata una mia precisa volontà, tanti vanno via, io invece voglio vivere qui, è casa mia e voglio fare il possibile per renderla un posto migliore”.

  • Quindi ha scelto Alife per amore?

“Assolutamente sì. Ho iniziato a frequentarla sempre più spesso dopo il fidanzamento con Marco ed anche i miei genitori sono venuti molte volte. Il terremoto dell’Aquila del 2009, poi, ha cambiato tutto: Alife in quel momento è diventata casa per tutta la mia famiglia. Non potrò mai dimenticare come la città mi ha accolta e coccolata in un momento così difficile, mi sono sentita subito a casa, quando una casa non ce l’avevo più. E poi stare qui mi ha anche permesso di continuare a studiare in tranquillità”.

  • Quale è la sua formazione?

“Ho conseguito la Laurea Magistrale in Giurisprudenza nel 2012 presso “La Sapienza”, successivamente ho svolto i due anni di praticantato presso un prestigioso studio legale di Santa Maria Capua Vetere e superato con successo l’esame di abilitazione alla professione di Avvocato. Fino ad allora mi ero concentrata molto sul diritto penale, poi mi sono cominciata ad appassionare al funzionamento della cosa pubblica e ho conseguito un Master in Organizzazione e funzionamento della Pubblica Amministrazione e ho svolto un tirocinio presso la Corte d’Appello di Napoli”.

 

  • Su quali temi vorrebbe concentrarsi di più, in caso di elezione?

C’è tanto lavoro da fare. Prima di tutto bisogna garantire alla cittadinanza i servizi essenziali. Un esempio su tutti è la cronica mancanza d’acqua, un aspetto non più tollerabile nel 2018. Non penso a nuove maxi opere irrealizzabili, ma a piccole cose concrete e immediate: lo spreco di acqua dei serbatoi sul territorio ad esempio, è un problema risolvibile con pochi soldi e un pò di impegno. Poi è fondamentale portare a termine le buone opere iniziate dalle precedenti amministrazioni, mettere a posto le casse comunali e pianificare tanto, con un occhio di riguardo per i giovani. Le potenzialità ci sono, occorre un impegno quotidiano su tanti aspetti”.

-Ha parlato delle casse comunali, inevitabile chiederle cosa ne pensa del dissesto finanziario?

“Se ne sono dette e sentite davvero di tutti i colori: 15 milioni, 2 milioni, responsabilità di questo o di quest’altro. Personalmente tendo sempre ad avere un approccio molto pratico: c’è un commissario, aspettiamo di analizzare i documenti e capire realmente come stanno le cose. Se sarà possibile, naturalmente, cercheremo quanto prima di uscirne per non gravare sui cittadini. Il dissesto però può essere anche un’opportunità.

  • In che senso?

“Già le precedenti amministrazioni si trovavano in difficoltà per impossibilità di contrarre mutui, esattamente come ora. Il dissesto in qualche modo obbliga i nuovi amministratori a pensare fuori dagli schemi, cioè ad andare a cercare soldi altrove invece che nelle tasche degli alifani e questa è decisamente un’opportunità da cogliere. Mi piacerebbe molto occuparmi ad esempio dei fondi comunitari e regionali, specialmente per quei progetti che non prevedono compartecipazione economica del Comune. Occorrerà la massima attenzione su tutti i fondi che Europa e Regione possono darci, per avere progettualità sostenibili”.

  • E per i giovani?

“Occorre un sostegno immediato e concreto. Ad esempio si potrebbero azzerare per 5 anni tutte le tasse comunali per le imprese, anche già esistenti, intestate agli under 35.

  • Vuole aggiungere altro?

“Ora é importante concentrarsi sui cittadini soprattutto su coloro che non credono più nella politica e magari non avevano intenzione di andare a votare. É necessario che ognuno prenda coscienza che solo insieme é possibile davvero una rinascita della nostra amata Città!”.

 

 

 

 

Informazioni su Lorenzo Applauso ()
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: