Ultime notizie

PIEDIMONTE MATESE, PIRATA DELLA STRADA INVESTE UN CANE E SCAPPA. L’IRA DELLE PERSONE CHE HANNO ASSISTITO ALLA SCENA

Redazione. Piedimonte Matese. Siamo intorno alle otto di questa mattina in prossimità della stazione ferroviaria di Piedimonte Matese. Tante le persone che in quel momento si accalcano nella zona, tra studenti e  pendolari dei passi limitrofi. Un cagnolino ha la sventura di  attraversare la strada proprio mentre passa una macchina e ci finisce sotto. A quanto hanno racconteranno poi i testimoni, l’investitore, magari anche non colpevole per l’accaduto, si accorge del cane ansimante a terra e, dopo aver prima rallentato, ingrana la marcia e se ne va come se nulla fosse successo, dimenticando che anche per chi investe un cane c’è l’obbligo di prestare soccorso se non si vuole incorrere nel reato di pirateria. Non si sa ancora se in quei concitati attimi qualcuno sia riuscito a prendere il numero di targa della macchina, anche perché tutti i presenti si sono precipitati a constatare le condizioni del povero animale. Pare che il cane abbia riportato la frattura delle zampe anteriori e che attualmente, dopo essere scappato perché impaurito, sia ricercato per essere condotto in uno studio veterinario. Nella speranza che non abbia riportato anche delle lesioni degli organi interni.

Informazioni su Emiddio Bianchi ()
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: