Ultime notizie

RUBRICHE- PUOI FIDARTI DELL’ALOE PROVENIENTE DA STATI UNITI, SUD AMERICA O CINA?

Marcello Di Rocco| In molte di queste zone ci sono enormi distese di terreni trattati intensamente con glifosato e coltivazioni di piante OGM.In Italia è vietato produrre OGM ed anche l’utilizzo del glifosato è vietato in alcuni ambienti frequentati da persone come parchi giardini, campi sportivi e zone ricreative, aree verdi interne a complessi scolastici e strutture sanitarie.Il divieto di utilizzo si estende anche in agricoltura, in particolare è vietato nel periodo che precede il raccolto, perché con buona probabilità è una sostanza cancerogena per gli esseri umaniIl problema quindi si pone quando i prodotti vengono dall’estero perché in quegli Stati non esistono questi divieti.Da oltre 20 anni i terreni vengono imbottiti con queste schifezze e le conseguenze sono colture improduttive e piante povere dal punto di vista dei nutrienti.L’Aloe infatti contiene molti micronutrienti come il manganese, rame, potassio, ferro, magnesio, calcio e zinco, che sono essenziali per la vita dell’uomo e che proprio il glifosato distrugge.Inoltre anche se il glifosato o altri pesticidi vietati in Italia non vengono utilizzati direttamente nelle coltivazioni di Aloe, l’ambiente (aria e falde acquifere) ne sono ormai contaminate visto il loro largo utilizzo.Quindi le piante possono assorbire queste sostanze potenzialmente cancerogene per l’uomo.Un recente studio effettuato nello Stato del Mississippi sui residui dei pesticidi presenti nell’acqua piovana e nell’aria, ha identificato pesticidi – tra cui anche il glifosato – nel 75% dei campioni analizzati.Quindi prima di acquistare faresti bene ad informarti sulla provenienza dell’Aloe. Il nostro consiglio è quello di scegliere sempre Aloe proveniente da coltivazioni biologiche italiane.

Se vuoi farmi delle domande sono a tua completa disposizione, scrivimi a questo indirizzo email: marcellodirocco@hdrcompany.com. Al tuo benessere!

Informazioni su Lorenzo Applauso ()
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: