Ultime notizie

PIEDIMONTE MATESE, LA UIL DENUNCIA I DISAGI IN PEDIATRIA. GOLINI:” SENZA MEDICI SI CHIUDE IL REPARTO”.

PIEDIMONTE MATESE/CASERTA. La Uil Fp di Caserta senza mezzi termini denuncia la grave carenza di medici in Pediatria di Piedimonte Matese  e non solo con un duro e deciso comunicato stampa. “La Segreteria Generale della Uil Fpl di Caserta, purtroppo come aveva già preventivato nei mesi scorsi, – si legge nel comunicato – è costretta ad evidenziare la situazione gravissima che si è creata per la Pediatria del P.O di Piedimonte Matese. Da oltre otto mesi con reiterate lettere, prima della ex responsabile Dott.ssa Angelone e poi dai sostituti facente funzioni della stessa Pediatria, si sollecitava gli organi competenti verso  la necessita di assegnare dei Pediatri alla U.O perché per cause di forza maggiore ( pensionamenti, mobilità ), da lì a breve il reparto sarebbe stato sguarnito di specialisti pediatri, quindi con l’impossibilità di poter regolarmente effettuare i turni  lavorativi che garantissero i lea. L’attuale turnazione e’ garantita fino al 20 di luglio 2018, dopo di che bisogna affidarsi alla bontà di chi vuole venire a lavorare. I medici sono stremati. Dal 1 di gennaio ad oggi, hanno effettuato  turni massacranti, oltre il limite consentito dalla Legge  per garantire la continuità assistenziale ad  un Presidio di frontiera che garantisce assistenza a tutta l’Area dell’alto Casertano che comprende due Comunità Montane. Al grido di allarme rivolto alla Direzione Generale dell’ASL, prima dal Direttore Sanitario Dott. Taddeo, poi dal referente, le risposte sono state INESISTENTI da parte dei responsabili dell’azienda, rimandando il gravissimo problema all’ unità operativa o al reperimento di personale specifico all’interno dell’ospedale stesso. A nostro avviso questo è un atteggiamento irresponsabile e superficiale da parte di chi dovrebbe garantire i diritti alla salute di tutti  i cittadini, garantendo la fornitura di servizi qualitativamente validi, che in questo caso diventano anche basilari. Gli strumenti per ovviare a questa carenza esistono e li fornisce il regolamento legislativo stesso.

Difatti, la Direzione Generale potrebbe convenzionarsi con l’Azienda Sanitaria San Sebastiano per poter usufruire della graduatoria della stessa dove attingere per reperire di medici pediatri necessari a coprire il fabbisogno dell’ospedale di Piedimonte Matese e di tutta l’Asl. Cio’ che questa organizzazione sindacale si auspica, e’ una fattiva volonta’ da parte di questa azienda alla risoluzione concreta e costruttiva dei problemi . Per cui si chiede un intervento urgente e mirato. Stessa considerazione va fatta per le altre figure Professionali del Presidio ed in particolare ci riferiamo alle Ostetriche ormai rimaste solo in tre, idonee al profilo, per garantire la turnazione h 24.

Inoltre, ricordiamo che a breve si svolgerà, in sinergia con le  amministrazioni comunali, associazioni  ed Enti del territorio di competenza del Presidio, con a capo l’amministrazione guidata dal Sindaco Di Lorenzo a tutela dello stesso, una manifestazione con relativa petizione popolare “ l’ospedale di Piedimonte non si tocca, Ora basta” per il potenziamento e l’ampliamento dei servizi dell’Ospedale matesina con rilevanza nazionale”. Questa segreteria – aggiunge uno dei componenti , Vincenzo Golini – non arretrerà di un centimetro sulla vicenda, se non verranno presi serie provvedimenti ad una situazione che è sull’orlo della chiusura di questa struttura importante ed unica per quest’area. Perciò, è bene che l’Asl, prenda, da ora in poi serie contromisure e affronti con concretezza il problema una volta per tutte. Noi, non ci fermeremo ”.

La Segreteria Generale

  

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

2 Commenti su PIEDIMONTE MATESE, LA UIL DENUNCIA I DISAGI IN PEDIATRIA. GOLINI:” SENZA MEDICI SI CHIUDE IL REPARTO”.

  1. MI VIEN DA RIDERE EHEHEHEHEEH, IL SIG. GOLINI PERCHE NON SI ATTIVA A FAR RIENTRARE TUTTI QUEI MEDICI E INFERMIERI UTILIZZATI DIFFORMEMENTE NEGLI UFFICI IN NUMERO ECCESSIVO E IN GIRO CON MACCHINE DAVANTI I SUPERMERCATI ????? ALTRO CHE ADI E’ GOLI’ ???? INOLTRE MI SA CHE NON PUO’ VISTO CHE LUI STESSO VA DICENDO CHE E’ IN ATTESA DI ESSERE TRASFERITO PRESSO LA REGIONE A NAPOLI NON SI COMPRENDE CON QUALI COMPITI VISTO CHE è INFERMIERE BHOOOOO.

    Mi piace

  2. in altri tempi qualcuno non avrebbe messo nemmeno un piede in ospedale. com’è caduta in basso la politica regionale e locale.Bei tempi la democrazia cristiana altro che sindacati, anzi mi meraviglio che tra i lavoratori ci sono ancora gli iscritti a far fare il bello e cattivo tempo a loro.
    spero che arrivi al più presto anche da noi una bella visitina della ministra e poi ne vedremo delle belle.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: