Ultime notizie

VIDEO| DRAGONI IN PIAZZA PER DIRE NO ALLA VIOLENZA AD UN ANNO DALLA MORTE DI MARIA TINO UCCISA DAL FIDANZATO

Jpeg

Dragoni. A distanza da un anno Dragoni scende in piazza con una fiaccolata per ricordare la morte di Maria Tino, uccisa dal suo fidanzato, ora in carcere,  esattamente il 13 luglio del 2017. Uno dei  femminicidi   piu’ efferati avvenuti nell’alto casertano. In piazza c’erano in tanti, oltre alla famiglia della vittima, anche  diversi rappresentanti dei comuni vicini con in testa il comune di  Dragoni   e tantissima gente comune. Subito dopo la messa, il corteo ha poi raggiunto,  dalla chiesa dell’Annunziata, la piazzetta dell’orrore, nel cuore del centro storico di Dragoni, dove la panchina, sulla quale fu uccisa Maria, rimane ancora il simbolo di una morte assurda e dove ancora oggi in tanti, lasciano un fiore.

Anche ieri, la piccola piazzetta era gremita  di tanti cittadini arrivati anche dai paesi vicini. Presenti anche il comitato provinciale “sportnazionale” con una esibizione a dimostrazione di come la donna  può difendersi in situazioni drammatiche. Le donne sono piu’ forti degli uomini perché hanno dentro una forza incredibile se si riesce a “convincerle” di questo” – spiega il Maestro di Sportnazionale Boccia. Gli fa eco il Maestro Nicolino Zullo cintura nera 5° dan Fijlkam _J.K.A Federazione Giapponese. “Noi stiamo lavorando con numerosi centri antiviolenza proprio per trasmettere le tecniche necessarie alla difesa ma soprattutto noi vogliamo che le donne capiscano che loro sono in grado, cosi quanto un uomo, di difendersi. Questo – dice il Maestro Zullo-  è il messaggio che dobbiamo trasmettere e questo deve essere anche il risultato che dalle donne ci aspettiamo e stiamo ottenendo”.

Ma cosa si sta facendo il nuovo governo, in termini di giustizia oggi,  per tutelare le donne? E’ il componente della commissione giustizia alla camera, l’on Gianfranco Sarno del Movimento 5 stelle a spiegarcelo in questa intervista video che potete vedere.

Presente, visibilmente commossa, anche la criminologa Antonella Formicola che segue la vicenda di Maria Tino  la quale ci ha poi spiegato  l’importanza del ruolo della criminologa in un processo per femminicidio. VIDEO

Informazioni su Lorenzo Applauso ()
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: