Ultime notizie

PIEDIMONTE MATESE, SULLA IPOTESI DI SFRATTO DEL SERT, LA PRECISAZIONE DEL SINDACO DI LORENZO

Redazione. Piedimonte Matese. Sulla ipotesi del ventilato sfratto della struttura del SERT di via San Pasquale, il sindaco di Piedimonte Matese, Luigi Di Lorenzo, ci ha inviato questa precisazione: “Sfratto del Sert”, doverosi chiarimenti. Il Sindaco NON PUÒ’ CHIUDERE alcun servizo della ASL. Lungi da me, Sindaco con l’aiuto anche dell’ex Direttore Distretto ed ex Sindaco che tanto lotto’ per il SERT, chiudere un servizio aperto anche per la lungimiranza di mio padre Ugo di cui ben ricordo gli sforzi insieme al Camper di Capitano Uncino della ASL ed al dr Siracusa. Lo sfratto è un atto dovuto, propedeutico ad un successivo auspicabile accordo e saremo lieti di lasciare l’edificio alla ASL se essa vorrà affittarlo o perché no acquistarlo, dopo averne usufruito gratuitamente per decenni. La stessa ASL ha in proprietà ed uso edifici in cui potrebbe allocare lo stesso Sert senza difficoltà. L’Ente ha a cuore gli utenti della ASL…la stessa a cui abbiamo rivolto le nostre grida di aiuto per il nostro Ospedale che è allo stato privato dei Minimi livelli di Assistenza in Pediatria, Chirurgia,Medicina ecc. Aspettiamo con ansia che il Management Asl ci chiami per la stipula di un contratto di fitto o di acquisto così come propostole. Avessimo rinnovato il comodato gratuito ciò ci avrebbe personalmente esposto a danni erariali ( perdita ulteriore di migliaia di euro per il Comune)e sono sicuro che gli amici della ASL comprendono l’agire tant’è che per la apertura del vecchio Ospedale agirono contro la precedente amministrazione ( risultata poi soccombente) a ruoli invertiti nellostesso modo. Ci stiamo ora adoperando INSIEME per risolvere ( come caldeggiato dagli amici dr Filetti Emilio e Direttore dr Correra) evitando alla ASL spese superflue. NOI ABBIAMO IL DOVERE DI AGIRE SECONDO Responsabilita’ verso i conti comunali. RIGETTIAMO strumentalizzazioni. L’imperativo è Ricostruire la finanza per migliorare servizi e decoro in 5 anni”.

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: