Ultime notizie

UN PO’ DI MOLISE- ARRESTI, DENUNCE E LAVORO NERO NEL MIRINO DELL’ARMA

Isernia: Tutela della sicurezza sui luoghi di lavoro e contrasto allo sfruttamento del lavoro nero, scattano controlli e denunce da parte dei Carabinieri.

Nell’ambito di un’attività finalizzata alla tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro, contro lo sfruttamento del lavoro nero e il fenomeno del “caporalato”, reparti territoriali del Comando Provinciale Carabinieri di Isernia e personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro dell’Arma, hanno passato al setaccio varie località della provincia, sottoponendo ad accertamenti  cantieri edili ed altre attività imprenditoriali nel corso dei quali, ad Isernia, è stato denunciato il responsabile di un cantiere edile per una serie di violazioni che vanno dalla inosservanza degli obblighi del datore di lavoro alla mancata presenza di adeguate impalcature o ponteggi, dalla mancata presenza di idonee protezioni atte ad evitare la caduta dei lavoratori alla presenza di materiali vari posizionati in maniera disordinata in modo da intralciare il passaggio con grave pericolo per i lavoratori, dalla mancata presenza di idonei dispositivi di protezione individuale allo sfruttamento di lavoratori in nero. Per tali motivazioni i Carabinieri hanno anche emesso un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale. Un’altra denuncia è scattata a Carovilli, nei confronti del titolare di una azienda agricola per inosservanza agli obblighi del datore di lavoro.

Venafro (IS):  Posti di blocco e controlli a tappeto dei Carabinieri, pregiudicato finisce in manette.

Posti di blocco sono stati istituiti nelle ultime ore dai Carabinieri lungo le arterie principali dell’area venafrana, con particolare riferimento a quelle di collegamento tra la provincia di Isernia e di Caserta. Centoventi sono stati i veicoli controllati mentre centocinquanta sono state le persone identificate. Numerose le perquisizioni veicolari e personali eseguite per la ricerca di armi, droga e refurtiva. Durante le attività di prevenzione messe in campo per garantire sicurezza alla cittadinanza e ai vacanzieri,  a Venafro, i Carabinieri della locale Stazione, hanno anche eseguito l’arresto di un pregiudicato del luogo, in quanto colpito da un ordine di carcerazione emesso dalla competente Autorità Giudiziaria per una serie di violazioni delle prescrizioni di una misura cautelare cui era sottoposto. Tra i precedenti a carico del pregiudicato figurano quelli di falsificazione di documenti assicurativi, sottrazione di cose sottoposte a sequestro, furto aggravato ai danni di una azienda privata e ricettazione. L’uomo dopo le formalità di rito e stato trasferito presso la casa circondariale di Isernia.

Cerro al Volturno (IS): Carabinieri in azione a tutela dell’ambiente e della salvaguardia del patrimonio paesaggistico, scattano denunce per abusivismo edilizio.

Una operazione finalizzata alla tutela dell’ambiente e alla salvaguardia del patrimonio paesaggistico è stata portata a termine nelle ultime ore dai Carabinieri della Stazione di Castel San Vincenzo. Gli uomini dell’Arma, entrati in azione nel territorio del comune di Cerro al Volturno, hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per abusivismo edilizio una persona del luogo, che aveva realizzato in una zona periferica del piccolo comune isernino, due strutture ad uso abitativo, in assenza delle prescritte concessioni edilizie e in zona sottoposta a vincolo ambientale.

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: