Ultime notizie

CANCELLO ARNONE, BUONGUSTAI A RACCOLTA:FESTA DELLA MOZZARELLA, PARTITA LA 44° EDIZIONE.PRESENTE COME OSPITE ANCHE “MADRE NATURA”

CANCELLO ED ARNONE (Raffaele Raimondo) – E’ partita alla grande la prima delle due giornate della Festa della Mozzarella alla sua 41ª edizione organizzata di tutto punto dalla Pro-Loco col patrocinio del Comune. Un autentico successo della gastronomia offerta a migliaia di buongustai con un poderoso corredo d’arte, di divertimento e di lungimiranza politica e imprenditoriale.

L’attesissimo Vincenzo De Luca, governatore della Campania, ha onorato il rilevante appuntamento, infiammando la folla che gremiva Piazza Municipio, cuore palpitante della kermesse. Nel contempo applauditissima la “madrina” Paola Di Benedetto, avvenente showgirl resa celebre dalle trasmissioni “Ciao Darwin”, “Colorado” e “L’Isola dei Famosi” delle reti Mediaset. Lungo Via Roma (a Cancello) e Via Consolare (ad Arnone) gli stands di sette caseifici (Agnena, D’Angelo, Di Benedetto, Fontana Ramata, I Prati del Volturno, La Cancellese, La Regina dei Mazzoni) letteralmente presi d’assalto dopo il taglio del nastro che ha dato il via alla Festa. Ottima la mozzarella assaggiata, gustata e rigustata in un tripudio denso di sapori, odori, colori, sonorità che traboccavano per la massima soddisfazione del palato e la diffusa letizia degli animi. Intanto sul “palco del gusto” è andata avanti la sapiente preparazione dello chef Salvatore Cristofaro magistralmente dedicatosi ad una sua originale novità gastronomica naturalmente ponendovi al centro il meraviglioso e candido formaggio a pasta filata che deriva dal latte bufalino. Autorità e pubblico hanno potuto inoltre ammirare la mostra dell’artista Paola Paesano che nelle sue splendide opere pittoriche riscatta ed esalta la bufala ingiustamente associata alla bugìa nello strano lessico italiano del nostro tempo.

Questo e tant’altro in perfetta linea con la “nuova concezione dell’evento” che – come hanno spiegato gli organizzatori – propone “non solo spettacoli, che resteranno sempre a livelli importanti, ma anche percorsi enogastronomici esperienziali, con la possibilità di visite guidate nei caseifici e negli allevamenti, show cooking con esperti ospiti del mondo giornalistico e della cucina a base di mozzarella e carne di bufalo. Saranno pure protagonisti altri prodotti più ‘insoliti’, caratterizzati dall’utilizzo del siero e del latte nel mondo del beverage, della cosmesi e della moda”.

Insomma una forte e accattivante inversione di tendenza capace di cogliere il nuovo che rapidamente avanza, in Italia e all’estero, nel comparto lattiero-caseario e nel migliore marketing di settore. Un indirizzo peraltro puntualmente confermato dal convegno dal titolo emblematico – “Non solo Mozzarella. La Bufala un animale da tutelare” – cui hanno contribuito, per gli aspetti scientifici, i docenti universitari Gianluca Neglia e Maria Luisa Balestrieri, e, per i profili politico-istituzionali, i consiglieri regionali Stefano Graziano e Giovanni Zannini. Coordinatore il giornalista Generoso Paolella. Dagli interventi sono emerse molteplici indicazioni operative sulle quali farebbero bene a riflettere tutti gli allevatori, i trasformatori, le associazioni di categoria e la gente comune, traendone di sicuro preziose conseguenze.

La prima giornata basterebbe da sola a siglare una sfida già ampiamente vinta dai promotori di questa 41ª edizione, dai tecnici, da molti che a vario titolo hanno collaborato e, in primis, dal “deus ex machina”, il sindaco Raffaele Ambrosca che – con la sua forte compagine e nel giro di poco più d’un mese – ha indovinato il “terzo grande colpo”, dopo la schiacciante vittoria alle ultime elezioni comunali e la dichiarazione del dissesto finanziario. Se tale trend dovesse durare per l’intero mandato amministrativo, si raggiungerebbero arditi obiettivi per la municipalità locale, con positivi riverberi sull’intero comprensorio del Basso Volturno. Ma la Festa non è ancora finita, perché continua e si conclude nella serata di questa domenica 5 agosto: infatti, alle ore 20 in Piazza delle Croci ad Arnone

nuovo show cooking con lo chef Michele Pirozzi affiancato dall’anchor man Peppe Iannicelli; poi alle 22 sullo stesso “palco del gusto” a Cancello, dove ieri sera si sono esibiti Alan De Luca e Lino D’Angiò, ci sarà Sal Da Vinci.

 

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: