NON VERSAVA L’IVA , SCATTA IL SEQUESTRO DEI BENI DI UNA SOCIETA’ DI S. MARIA A VICO

Ieri,  la Compagnia della Guardia di Finanza di Marcianise ha eseguito il decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice per le Indagini  Preliminari  del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della locale Procura, nei confronti di una società di Santa Maria a Vico (CE) operante nel settore degli imballaggi  industriali.Sono stati, in tal modo, sottoposti a sequestro beni immobili, terreni, disponibilità finanziarie e quote societarie per un valore complessivo di oltre 862.000 Euro.Le indagini svolte dalla Guardia di Finanza di Marcianise e coordinate dalla Procura hanno consentito di raccogliere un consistente quadro indiziario di omesso versamento dell’IVA dovuta in base alla dichiarazione dei redditi. Il sequestro, dunque, è finalizzato a garantire l’interesse dello Stato alla corretta percezione dei tributi e, quindi, all’effettiva riscossione delle imposte dovute.Dalla verifica fiscale eseguita dalla Guardia di Finanza  nei  confronti  della società è emerso che il rappresentante legale dell’impresa ,  negli  anni  d’imposta  2015  e 2016, non aveva effettuato i versamenti dovuti in materia di IVA in base alle dichiarazioni fiscali presentate. Pertanto, avuta cognizione dell’avvenuta omissione, è scattato il sequestro preventivo sui beni di proprietà dell’imprenditore finalizzato alla confisca “per equivalente”, per un valore, cioè, corrispondente al vantaggio economico tratto a seguito del mancato versamento dell’imposta.

 

About Redazione (7902 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: