Ultime notizie

“HALLOWEEN IS HERE” , UN SUCCESSO ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA “ N.VENTRIGLIA” DI PIEDIMONTE MATESE, “STREGATA” PER UN GIORNO

FORTUNA NATALE|PIEDIMONTE MATESE. Trick or Treat, trick or treat, smell my feet…give me something good to eat! Queste le parole magiche che hanno divertito ed entusiasmato i bambini della scuola dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo  N. Ventriglia di Piedimonte Matese, retto dal Dirigente Scolastico Diamante Marotta, nella festa più paurosa dell’anno. Zucche spettrali, scheletri e streghe ghignanti sono stati i protagonisti insieme ai bambini di una giornata all’insegna dei brividi e del mistero. Infatti, anche quest’anno la festa di Halloween, inserita nel progetto di lingua inglese “Hello Children” rivolto ai bambini di cinque anni della scuola dell’infanzia, ha ottenuto uno strepitoso successo, offrendo ai bambini l’occasione di scoprire e di conoscere tradizioni, usi e costumi  dei paesi anglosassoni. Le Indicazioni Nazionali 2012 sottolineano, infatti che <<i bambini formulano tanti perché sulle questioni concrete, sugli eventi della vita quotidiana,…sui valori culturali>> e partecipano alle tradizioni…, aprendosi al confronto con altre culture.

La scuola dell’infanzia il 31 Ottobre si è magicamente trasformata in un “castello stregato” abitata da mostri, fantasmi, maghi e streghette e da tanti altri personaggi spettrali che l’hanno resa spaventosamente paurosa e misteriosa, coinvolgendo i piccoli abitanti in un party speciale avvolti in una atmosfera magica e misteriosa, ricca di emozioni contrastanti, il tutto in un clima gioioso e divertente, protetto e monitorato dalle tante “maestre streghette” per una giornata davvero da brividi. I bambini si sono divertiti un mondo con i loro travestimenti a realizzare trucchi mostruosi, a giocare al  Trick or Treat (dolcetto o scherzetto), a recitare filastrocche e canti in lingua inglese, a ballare sulle note musicali di danze celtiche, concludendo la mattinata con una merenda da brivido a base di pozioni magiche, dolcetti a tema e tante altre golosità terrificanti. Ma la festa di Halloween ha rappresentato per i bambini soprattutto un occasione per poter vivere a scuola un’esperienza finalizzata ad esorcizzare le proprie paure. Infatti, nei giorni precedenti all’evento, le docenti hanno realizzato un percorso centrato sulle emozioni e sulle paure, reali e fantastiche, attraverso racconti di storie, fiabe e momenti di ascolto, rivolte ad individuare ed a raccogliere tutte le emozioni esternate dagli alunni, portando ciascuno a riflettere che la paura non rappresenta qualcosa di negativo, ma aiuta a rispondere e ad agire prontamente a situazioni di pericolo e ad affrontare in maniera corretta situazioni sconosciute. La paura è infatti uno degli elementi principali dell’autoconservazione, che consente di tenerci lontani dai pericoli. Per un giorno, tutte le paure sono state normalizzate dai bambini diventando oggetto di scherno ed ironia, perché ironizzando sulla paura, anzi, trasformandosi essi stessi in creature terrificanti, hanno imparato ad esorcizzare i propri timori.

I bambini travestendosi da mostri, fantasmi, zombie e streghette hanno messo in atto una forma di esorcizzazione di ciò che solitamente indurrebbe loro terrore e giocando con quello che loro più temono, sono riusciti a prendersene beffa. Nel gioco della finzione, infatti, il bambino scopre come anche questi personaggi non sono poi così pericolosi e può percepire il fatto che fanno parte di un mondo immaginario. Incarnare noi stessi  il mondo dell’ignoto, che spesso rievoca paure, diventa un modo ludico per sentirci inconsciamente al sicuro e in modo particolare per i bambini che con la festa di Halloween imparano che la paura può essere esplorata e superata.

Questa festa è stata anche una bella occasione per l’attivazione di laboratori creativi  che hanno stimolato la fantasia e la manualità dei bambini, i quali, con l’aiuto delle loro maestre, hanno realizzato lavoretti, zucche e maschere di Halloween. Un grazie speciale va fatto a tutte le docenti della scuola dell’infanzia che con dedizione, amore e professionalità hanno contribuito fattivamente alla realizzazione dell’evento.

 

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: