PIEDIMONTE MATESE, TRASPORTO DISABILI, PARLA UNA MAMMA

Redazione. Piedimonte Matese. Continua il botta e risposta fra i genitori e l’Amministrazione comunale di Piedimonte Matese, comune capofila dell’Ambito C/4 per quanto riguarda il trasporto dei disabili nei centri di assistenza. Il trasporto fu sospeso quasi un anno fa e ancora adesso non si vede una via di uscita per una questione di primaria importanza che coinvolge, oltre le persone diversamente abili, anche i rispettivi genitori, costretti a trasportare i loro cari in modo autonomo e a proprie spese, soprattutto nel centro De Nicola di Cerreto Sannita.”A noi interessano poco i cavilli a cui si appellano quelli che dovrebbero garantire il trasporto dei nostri figli. Né valgono tutte le giustificazioni,-ci ha detto una mamma-, siano esse reali o meno. Noi vogliamo quello che ci tocca per legge: Il trasporto dei nostri figli nei centri di assistenza con mezzi adeguati e non con pulmini che magari non hanno neppure le pedane per farli salire”. Temiamo che la storia sia destinata ad andare avanti ancora per parecchio tempo.

 

 

 

 

About Emiddio Bianchi (2835 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: