PIEDIMONTE MATESE, LE ULTIME CANNAVINARE, IN ATTESA DELLA RIAPERTURA DEL MERCATO COPERTO DEL PROSSIMO LUNEDI

Redazione. Piedimonte Matese. Il 9 marzo di quest’anno il sindaco di Piedimonte Matese, per le condizioni di pericolosità igienico-sanitarie della struttura, fu costretto a mettere i sigilli al mercato coperto. Di Lorenzo dovette sfrattare le “cannavinare” a seguito del verbale di sopralluogo del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL di Caserta in cui si segnalavano inconvenienti per la mancata manutenzione che determinavano rischi per la sicurezza alimentare, fra cui infiltrazioni di acqua ed anche escrementi animali. A quasi sette mesi di distanza, il 12 novembre, il mercato coperto, con gli adeguati accorgimenti, dovrebbe riaprire i cancelli, salvo qualche ulteriore disposizione perché la data coincide proprio col mercato settimanale del lunedì. Le cannavinare intanto, due o tre, non di più, stamane erano ancora in piazza Europa, a cento metri dal mercato coperto, a vendere i prodotti dei loro orticelli, quelle “cannavine” alle quali il Comune ha voluto dedicare persino una stradina, vista l’importanza che rivestono nella economia e nel folklore di Piedimonte.

About Emiddio Bianchi (2807 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: