Ultime notizie

PIEDIMONTE MATESE, SFRUTTAMENTO DEL LAVORO NERO, UNA LETTRICE A DIR POCO INCAZZATA CI SCRIVE

Redazione. Piedimonte Matese. “Vorrei che Salvini prima di prendersela con gli stranieri, soprattutto quelli onesti che vogliono pagare le tasse, andasse a scovare quanti piedimontesi, cosiddetti italiani perbene, sfruttano gli stranieri con il lavoro in nero”. Così esordisce G. M., una badante straniera che lavora a Piedimonte Matese da diversi anni e che non gliela manda certamente a dire a chi le promette mese dopo mese di metterla in regola con il contratto di lavoro e che poi non se ne frega minimamente che una lavoratrice che ha sempre fatto il suo dovere (ed anche di più ) ha bisogno di un medico di famiglia e della possibilità di pagare le tasse, a differenza del suo datore di lavoro, cosiddetto “onesto” che evade le tasse. Riportiamo integralmente quanto ci ha scritto, dopo aver verificato le sue affermazioni: “Gentile direttore, sono arrivata al punto di rivolgermi alla sua testata giornalistica che seguo quotidianamente, quando mi sono accorta, a seguito di un attacco febbrile, di non avere un medico di famiglia a cui rivolgermi in caso di malattia. Lavoro presso una famiglia benestante e conosciuta da tutti qui a Piedimonte, da un anno e mezzo. Da allora il mio datore di lavoro mi ha promesso un sacco di volte che avrebbe sistemato la mia situazione, con appuntamenti mai mantenuti presso gli uffici del lavoro. Faccio il turno di notte, dalle otto di sera alle otto di mattina, tutti i santi giorni: di Natale, Capodanno ed anche di Pasqua, senza un giorno libero. 365 giorni all’anno su 365. Neppure nel terzo mondo i lavoratori vengono trattati in questo modo. Questa estate, per avere nove giorni liberi, ho minacciato chi sfrutta il mio lavoro di andarmene e denunciare la mia situazione alle autorità  competenti. Le premetto che in quella casa lavorano altre due badanti, entrambe con un giorno libero la domenica e le altre festività , con ferie regolarmente pagate e che effettuano meno della metà delle mie ore lavorative. LA LORO FORTUNA E’ CHE SONO ITALIANE, MENTRE IO UNA STRANIERA. Salvini, sindaco di Piedimonte, centri dell’impiego, cosa ne pensate? Qualcuno mi ha consigliato di rivolgermi ad un patronato: l’ho fatto! Mi hanno risposto che non possono farci niente e di andare all’Ispettorato del Lavoro di Caserta: ho fatto anche questo, ma la risposta di un funzionario è stata ancora peggiore. Mi hanno consigliato di cambiare lavoro oppure continuare a lavorare in nero perché loro non possono entrare in casa della gente a verificare. Lo so che sono poco credibile, ma questo ridicolo suggerimento lo ha sentito anche un testimone che era con me. Per ironia della sorte non posso mandare più neanche i soldi che guadagno alla mia famiglia perché la finanza della mia nazione mi chiede di giustificare come li guadagno, cosa che non posso fare. Manco fossi una poco di buono. Mi indichi lei, se lo sa, come mi devo comportare e a quale Santo rivolgermi, prima di andare a denunciare lo sfruttamento in nero del mio lavoro. Lo so che se fossi stata italiana sarebbe stato tutto più semplice ma,  in questo momento, di nero c’è soprattutto la mia incazzatura. La ringrazio per lo spazio”. Dopo aver verificato quanto ci ha scritto la signora, consigliamo al notissimo datore di lavoro piedimontese di regolarizzare il suo lavoro e gli organi competenti di intervenire nel caso dovesse proseguire questa scandalosa situazione. NO COMMENT.

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: