Ultime notizie

GALLO MATESE, PREVENZIONE AD “ALTA QUOTA”, UN SUCCESSO. GROSSA PARTECIPAZIONE DELLA CARDIOLOGIA

Gallo Matese. Si è tenuto a Gallo Matese domenica 11 Novembre scorso,  il 14° Incontro Itinerante di Prevenzione per la Comunità con il patrocinio dell’Assessorato alla Sanità del Comune montano e con la partecipazione dell’Unità Operativa di Cardiologia – Utic del Presidio Ospedaliero di Piedimonte Matese, diretta dal dottor Emanuele Proia. Oltre al Primario,  erano presenti i medici Enzo Schiano, Antonio Sparaco e Luigi De Risi e l’Infermiera Rosanna Mecaroni a cui si è aggiunta l’allieva in infermieristica Angela Tartaglia.

Ha partecipato alla campagna di prevenzione il Comitato CRI Alto Casertano e Matesino con il dottor Ermanno di Meo per eseguire lo studio dell’Aorta per la prevenzione dell’aneurisma dell’aorta addominale e i volontari del gruppo capitanati dalla neo presidente Veronica Pone con la presenza della dottoressa Marianna Di Robbio. Struggente, il ricordo del compianto dottor Di Robbio, da parte dell’amico e collega Ermanno Di Meo. Il dr Di Robbio era stato presidente  del comitato  oltre che artefice della nascita e della crescita .

Alla popolazione intervenuta numerosa non sarà passato inosservata la presenza del camper, ora in forza al Comitato Alto Casertano e Matesino, ma di proprietà del Comune di Gallo, che con un atto deliberativo si decideva qualche anno fa, sotto la spinta dell’assessore esterno Domenico Tartaglia, di affidarlo in comodato al Comitato Cri presieduto proprio dal compianto Dottor Di Robbio, scelta lungimirante che rimette in gioco uno strumento validissimo per fare della prevenzione un percorso itinerante che abbraccerà tutti i comuni che rientrano nella giurisdizione della CRI Alto casertano e Matesino. Presente anche il servizio di Prevenzione dell’Asl per la prevenzione del tumore del colon retto.Soddisfazione è stata esternata dal Sindaco Antonella Delli Carpini e dall’Assessore Domenico Tartaglia ai professionisti intervenuti per l’impegno profuso a servizio della Comunità del piccolo borgo montano la cui popolazione si attesta al di sotto delle seicento unità.Durante l’incontro, sono stati effettuati 75 elettrocardiogrammi con visite cardiologiche, 50 ecografie dell’Aorta Addominale, con due riscontri di dilatazione suscettibile di ulteriori indagini e monitoraggio, oltre a 40 prenotazioni per sangue occulto per la prevenzione del tumore del colon retto.A conclusione, oltre ai saluti di rito, l’amministrazione comunale ha donato due targhe ricordo: una per l’Unità operativa Complessa di Cardiologia – Utic del Presidio Ospedaliero di Piedimonte Matese e l’altra al Comitato Alto Casertano e Matesino.A parere dell’intera Amministrazione di Gallo Matese questa è la buona pratica che mette in risalto le capacità del terzo settore per contribuire allo stato di salute in concerto con l’Asl e di tanti professionisti che in regime di volontariato sociale si prodigano per la prevenzione.

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: