Ultime notizie

FALCIANO DEL MASSICO, LA TELA DELL’ADDOLORATA PRESTO RESTITUITA ALLA COMUNITA’

Mario Zannone|Falciano del Massico. Un altro capolavoro sarà restituito alla comunità falcianese in seguito all’opera di restauro programmata  da don Valentino  Simoniello, in collaborazione con il dipartimento Beni Culturali della diocesi guidato da don Guttoriello.  La tela del fine ‘600, raffigurante il motivo pittorico dell’Addolorata, esposta nella cappella cosiddetta della Confraternita S. Rocco ha ricevuto il placet anche economico del pio sodalizio. Incaricata del delicato lavoro di ripristino della tela, molto rovinata a causa della rigidità provocata dai rimaneggiamenti con resine e bitume occorsi nei secoli precedenti, sarà la dr.ssa Michela Acquaro, già all’opera per il restauro della preziosa cantoria lignea del ‘700, un unicum nel suo genere per le rappresentazioni pittoriche. A tal proposito espressioni di congratulazioni sono giunte dalla Sovrintendenza alle Belle  Arti per la  bellezza dei dipinti, come spiega la Acquaro, eseguiti con  la tecnica dell’olio su tavola e mai interessati da rifacimenti conservativi. Bellissime le decorazioni floreali, eseguite con argento a mecca. Così altre luci si stanno accendendo nel patrimonio culturale di Falciano, oltre a quelle suggestive ed artistiche del Natale, ad opera dell’Associazione costituita e presieduta da Nicola Gravano.

 

 

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: