Ultime notizie

CASO DI BUONA SANITA’ ALL’OSPEDALE DI CASERTA, LA LETTERA DI UNA LETTRICE

Gentile Direttore

sono una cittadina di Limatola, in provincia di Benevento. Proprio in questi giorni,  abbiamo letto e sentito  delle notizie non positive sulla sanità ed in particolare sull’Azienda ospedaliera di Caserta. Da una mia prima riflessione ho sentito il forte bisogno, se Lei vorrà ospitare questa mia lettera, di difendere questa Azienda  e di invitare tutti,  iniziando dalla stampa a non fare di tutta l’erba un fascio.

Il 23 luglio scorso, il mio adorato nipotino di 18 anni, a causa di un gravissimo incidente stradale con lo scooter, è finito in gravi condizioni all’ospedale di Caserta con una lesione alla colonna vertebrale.

Qui, nei reparti di Neurochirurgia dove è stato operato e quello di Rianimazione dove è rimasto per lungo tempo in coma farmacologico, arrivavano notizie, per noi, per nulla confortanti. Non erano pochi, a vedere il caso, quelli che ci dicevano che nostro nipote sarebbe finito su una sedia a rotelle per tutta la vita e con un respiratore automatico. Lei potrà immaginare la nostra disperazione. Questo, fino a quando viene risvegliato e poi sottoposto a intervento chirurgico presso la Neurochirurgia, con l’ausilio di alcuni tecnici che venivano dall’estero ed alcune sofisticate macchine che guidavano il chirurgo all’intervento.

Bene, per non farla lunga, oggi, mio nipote cammina e  va regolarmente a scuola, sia pure con un busto che porterà per qualche tempo e debbo dirle, grazie a Dio, sta recuperando giorno dopo giorno tutte le funzionalità motorie. La difficoltà dell’intervento, effettuato felicemente e l’assistenza nei due reparti ma già iniziando dal pronto soccorso, mi inducono, senza mezzi termini, a scriverle tutto ciò, perché, per una persona o per un caso, non possiamo parlare della malasanità all’Azienda ospedaliera di Caserta. Posso dire al contrario, perché vissuto sulla nostra pelle e quella della mia famiglia che abbiamo invece riscontrato una grandissima professionalità nel personale medico ed infermieristico e una grande umanità che  ci hanno dimostrato che tutto questo non puo’ passare inosservato. Da parte nostra va tutto il ringraziamento a questa Azienda, se ci è consentito,  nè possiamo mai dimenticare quello che questi professionisti hanno fatto per noi e per nostro nipote. Certamente, i casi di malasanità esistono, ma noi ad oggi, possiamo parlare solo di un vero miracolo per la conclusione del nostro caso e  di una grandissima professionalità di questa Azienda. Grazie a lei per l’ospitalità.

Lettera firmata

————————————————

Gentile Signora, lei ha già detto tutto: non possiamo escludere che esistono casi di malasanità ma non possiamo, come lei stessa ha detto, fare di tutta l’erba un fascio. Esistono professionisti seri e preparati che ogni giorno si dedicano con impegno a questa difficile professione, cosi come è avvenuto all’Azienda Ospedaliera di Caserta. Auguri per il suo nipotino.

 

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

1 Commento su CASO DI BUONA SANITA’ ALL’OSPEDALE DI CASERTA, LA LETTERA DI UNA LETTRICE

  1. piedimontesedoc // 13 dicembre 2018 alle 12:31 // Rispondi

    La montagna ha partorito un topolino…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: