Ultime notizie

BOTTI DI CAPODANO ECCO COME TORTURIAMO E AMMAZZIAMO I NOSTRI ANIMALETTI: ORA BASTA!

Non c’è freno per i botti di Natale e Capodanno, E’ un cancro  che non si riesce ad estirpare. Non bastano braccia, mani e occhi saltati per i numerosi incidenti e i tanti che trascorrono le feste in gravi condizioni negli ospedali. A questo, dobbiamo aggiungere , cosa di non poco conto che il solo scoppio di un petardo può ammazzare un animaletto. I Cani e i gatti, le loro feste le trascorrono rinchiusi se hanno un proprietario ma terrorizzati  perché il male che gli procuriamo sparando è qualcosa si spaventosamente grave. Non si potrebbe evitare? Del resto i piccoli animaletti non chiedono di sparare, né sparano loro al punto  di avere delle attenuanti  per giustificare eventuali danni ma sono gli uomini che in modo gratuito gli fanno del male inimmaginabile. Da ciò che vediamo in questi giorni, ci rendiamo conto che sparare  è davvero un male inguaribile. Gli animali infatti hanno una percezione del rumore diversa e ben più acuita della nostra: i cani per esempio sentono a un volume doppio del nostro, oltre che a frequenze superiori alle nostre. Inoltre, per la loro natura di suono improvviso, violento e ripetuto, i botti provocano un progressivo aumento della paura, perché per i nostri amici non c’è via di fuga.Come fare allora per proteggere i nostri animaletti da persone senza scrupoli? Abbiamo preso in prestito dall’Organizzazione internazionale protezione animali affiliata al Dipartimento della Pubblica informazione dell’Onu, dei piccoli accorgimenti  per consentire anche ai nostri piccoli amici delle feste leggermente piu tranquille. Eccole:

 1) Teniamo gli animali il più lontano possibile dai festeggiamenti e dai luoghi in cui i petardi vengono esplosi: meglio in casa da soli, se non c’è rischio di botti nelle vicinanze, che per strada con noi, per esempio.

2) Non lasciamoli soli: gli animali potrebbero avere reazioni incontrollate e ferirsi, quindi è necessario stare loro vicino, mostrandosi tranquilli e distraendoli, per esempio con dei bocconcini.

3) Non lasciamoli in giardino: anche se l’animale vive abitualmente fuori, in occasione dei botti si sentirà più protetto con noi tra le mura di casa, ed eviteremo anche il pericolo di fuga.

4) Alziamo il volume di radio o televisione: sembra assurdo, ma in fondo quelli sono rumori famigliari, e il volume alto può aiutare a ridurre i rumori esterni (anche chiudendo le persiane o abbassando le tapparelle).

5) Lasciamo che si rifugino dove preferiscono: tutti abbiamo stabilito delle zone off-limits per i nostri amici animali, ma in questa situazione si può fare un temporaneo strappo alla regola.

6) Teniamoli al guinzaglio durante le passeggiate: anche se abitualmente frequentiamo aree dove possono circolare liberamente, è meglio in questo periodo scongiurare il pericolo di fuga. E se possibile evitiamo le ore potenzialmente a più rischio botti, come la mezzanotte di Capodanno o la sera della vigilia di Natale.

7) Evitiamo le soluzioni fai da te: meglio rivolgersi presso il proprio veterinario già con qualche mese di anticipo, di modo da impostare una terapia comportamentista per abituare e desensibilizzare l’animale a questi rumori, oppure una terapia farmacologica per aiutare l’animale a superare almeno la mezzanotte di Capodanno.

8) Sensibilizziamo l’opinione pubblica: i vicini, i bambini, gli amici sono tutte persone a cui, con il passaparola, si può far capire quanto siano pericolosi i botti per i nostri amici animali.

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: