PIEDIMONTE MATESE, RISVEGLIO DI CAPODANNO CON VENTO IMPETUOSO E NEVE SUI MONTI

Redazione. Piedimonte Matese. Il vento impetuoso che soffia dall’inizio del nuovo anno ha spazzato via le nuvole.  Ma una volta tanto che Piedimonte si sveglia senza  i residui dei botti di Capodanno sparsi un po’ dovunque perché l’ordinanza sindacale che ne vietava l’uso è  stata ampiamente rispettata, deve fare i conti con i cassonetti portati via dalle folate di vento. Temperature in calo  a partire da oggi, con il picco previsto fra un paio di giorni. Il Matese si presenta così come nella foto: imbiancato fino a San Gregorio. Ad altezze superiore, già  da Miralago, le strade che portano a Bocca della Selva oppure ai comuni montani di Letino e Gallo sono praticabili perché ripulite dagli spazzaneve, ma percorribili con prudenza per via di tratti ghiacciati. Non è invece transitabile il tratto di strada che collega il Matese a Campitello perché d’inverno viene abbandonato misteriosamente a sé stesso. Notte tranquilla in ospedale dove nessuno si è presentato per ferite inerenti i festeggiamenti. Anche il reparto di Ostetricia è rimasto inoperoso perché il calo delle nascite è ormai di attualità. Il bambinello del 2019, da queste parti deve ancora nascere.

About Emiddio Bianchi (2807 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: