Ultime notizie

PIANO OSPEDALIERO, I SINDACI MATESINI INCONTRANO LA REGIONE. BUONA DISPONIBILITA’ DEL GOVERNO REGIONALE DI FRONTE ALLE PROPOSTE

Napoli. Vertice in regione, stamattina, con i rappresentanti dei sindaci nell’Asl dell’Alto casertano Romualdo  Cacciola sindaco di Pratella  e Bartolomeo Cantelmo sindaco di Vairano Patenora e il sindaco della città di Piedimonte Matese Luigi Di Lorenzo e il Presidente della comunità Montana del Matese Domenico Scuncio.

Dall’altra parte, per la Regione  gli On.li Graziano,  Bosco e Zannini con alcuni funzionari della 5° Commissione. Sul tavolo, il futuro della sanità matesina e di conseguenza l’ospedale di Piedimonte Matese, alla luce del nuovo piano ospedaliero che vede la struttura Matesina uscire malconcia. Gli obiettivi di stamattina erano quelli di cercare delle soluzioni capaci di non svuotare ulteriormente l’ospedale Matesino anche se il sindaco Di Lorenzo è convinto invece di un ospedale uscito rinforzato dal nuovo piano che noi ci permettiamo di dissentire, perchè non è affatto cosi. Le conclusioni, dopo un lungo dibattito, sono state buone con una Regione molto disponibile ad accettare le proposte dei rappresentanti dei sindaci che sono state quelle di lasciare l’ospedale Matesino almeno cosi come è al momento, senza chiedere altro, volendo sintetizzare il tutto in due righe. Naturalmente, ciò verrà approfondito nei prossimi giorni con apposito tavolo tecnico che scenderà nei dettagli e che per il momento ancora non siamo in grado di riferirvi.

GRAZIANO, DA PARTE MIA IL MASSIMO IMPEGNO NEL RISPETTO DEL DECRETO BALDUZZI

“Con la riunione di oggi apriamo una fase di confronto con i rappresentanti territoriali, ai quali va il mio ringraziamento per essere intervenuti numerosi, per capire come migliorare il piano ospedaliero, approvato a fine dicembre, fermo restando che bisogna rispettare quanto previsto dal decreto Balduzzi. Da parte mia garantisco il massimo impegno a portare avanti una battaglia che va oltre il campanilismo, avendo come unico obiettivo migliorare l’assistenza sanitaria sul territorio”. Così Stefano Graziano, presidente della Commissione Sanità del Consiglio regionale della Campania che oggi ha incontrato gli amministratori locali dei comuni interessati al futuro degli ospedali di Piedimonte Matese, Santa Maria Capua Vetere e Maddaloni e i rappresentanti sindacali. “Bisogna tener presente – spiega Graziano – che il piano ospedaliero approvato ci permette di affrontare il grande nodo della sanità campana che è quello della carenza di personale. Al di là dell’assetto organizzativo, unità semplice o complessa, c’è bisogno di colmare i vuoti in organico. Oggi parliamo di 13mila addetti in meno nella sanità regionale. Il piano ospedaliero, frutto di una estenuante trattativa con il governo, ci ha permesso di avviare gli iter di stabilizzazioni e assunzioni”. “Ho accolto con piacere la richiesta di istituire un tavolo tecnico permanente, diviso per aree, il cui fine è elaborare una proposta da sottoporre al governo”, conclude Graziano”

 

 

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: