Ultime notizie

IL PRESIDIO OSPEDALIERO DI PIEDIMONTE MATESE, TRA DEPOTENZIAMENTO E… DECLASSAMENTO! DEL SESTO:”SEGNALERO’ IL TUTTO AL MINISTRO DELLA SALUTE”

Piedimonte Matese, scende in campo anche l’on. Margherita Del Sesto (5Stelle) in merito al piano ospedaliero e particolarmente la vicenda che vede Piedimonte Matese “schiacciata” in un angolo a vantaggio di altri ospedali che però hanno un peso politico diverso. Noi ci limitiamo a riportarvi l’analisi di Del Sesto che ha postato sulla sua pagina Facebook.
“L’analisi dettagliata ed il confronto tra le diverse stesure del Piano Ospedaliero della Regione Campania -si legge- e le dichiarazioni del Governatore e del Presidente della Commissione Sanità stanno rendendo ancor più evidenti le scelte politiche effettuate in ambito regionale per il depotenziamento/declassamento del Presidio Ospedaliero di Piedimonte Matese, nell’alto casertano.
Per comprendere cosa sia avvenuto è importante riferirsi alla riunione del 27 novembre 2018 della V Commissione Sanità e Sicurezza Sociale (http://www.consiglio.regione.campania.it/cms/CM_PORTALE_CRC/servlet/Docs?dir=atti&file=AttiCommissione_140701.doc), convocata per discutere della disattivazione di alcuni Punti nascita, tra cui quello di Piedimonte. Nell’ambito della stessa riunione, ed in successive dichiarazioni mediatiche, il suo presidente ribadiva (e di questo si faceva portavoce del Governatore) di voler potenziare l’offerta ospedaliera con ulteriori DEA di I livello, al fine di scongiurare definitivamente il problema della disattivazione dei Punti nascita e di garantire una migliore assistenza per le popolazioni delle aree interne.
E tale intento veniva confermato dallo stesso Governatore in una dichiarazione ufficiale del 17 dicembre 2018, rilasciata in seguito all’approvazione del Piano: «Il nuovo Piano Ospedaliero, tra l’altro, prevede – come già richiesto in deroga dalla Regione ad aprile scorso, i punti nascita di Sapri, Polla e Piedimonte Matese, inseriti in Dea di I livello.» (http://www.regione.campania.it/regione/it/news/primo-piano/approvato-il-piano-ospedaliero-della-regione-campania-de-luca-un-risultato-straordinario)
Ed in effetti, nell’ultimo aggiornamento del 28 dicembre 2018 del Piano, i citati presidi ospedalieri di Sapri e Polla vengono effettivamente riconfigurati a DEA di I livello. Tale riconfigurazione, all’opposto, non investe il presidio di Piedimonte Matese, che viene sostituito da quello di Sessa Aurunca, che ottiene la suddetta riconfigurazione.
Cosa sia accaduto in quei dieci giorni resta ancora un mistero. Un mistero che si infittisce, considerando le numerose incongruenze rilevate negli atti emanati dalla Regione Campania, che saranno oggetto di una segnalazione che inoltrerò al Ministro della Salute nelle prossime ore.

 

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: