Ultime notizie

AFFERMARE E NEGARE…. AFFATTO

Torna il consueto appuntamento con Gramm@ticamente, lo spazio dedicato alla lingua italiana.
Contrariamente a quanto si possa pensare, l’avverbio affatto non ha un significato negativo, anzi equivale a “completamente“, quindi da considerare come un avverbio di quantità. Quando nasce l’equivoco?
L’equivoco nasce dal fatto che, spesso, questa parola è utilizzata come rafforzativo in correlazione con avverbi come niente, non, avverbi di negazione; espressioni del tipo “Non sono affatto soddisfatto dei risultati” (Sono , “Sei contento di partire” Niente affatto” se ampliamo il significato indicano rispettivamente “Sono completamente insoddisfatto” e “Sei contento di partire? Sono completamente privo di voglia”.
L’errore nasce quando il suddetto avverbio viene usato da solo in qualità di negazione, ribaltando così il significato:
Hai paura? Affatto; “Sono affatto soddisfatti del lavoro svolto” che, reciprocamente, significano “Hai paura? Sì, completamente; “Sono completamente soddisfatti del lavoro svolto”.
Nel Trecento lo stesso Petrarca usava affatto per dire completamente “…Amor s’ingegna ch’io mora affatto“.
Analoga situazione si può avere con mica la quale, se usata da sola, può trarre in inganno; meglio quindi usarla con funzione rafforzativa accompagnando la negazione non.
A presto con un nuovo appuntamento!

Informazioni su Valentina Monte ()
Giornalista Pubblicista iscritta all' Ordine dei Giornalisti della Campania

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: