Ultime notizie

ASSISTERE UN PROPRIO CONGIUNTO DISABILE E’ UN DIRITTO. COSI IL TAR DA RAGIONE AD UN MARESCIALLO DELL’ARMA DI PIEDIMONTE MATESE

Piedimonte Matese. “Sua mamma non è una invalida grave per cui non le possiamo concedere i benefici”. Sono questi, grosso modo, i contenuti della risposta del Comando Legione dei Carabinieri di Napoli con i quali aveva risposto ad un noto graduato dell’Arma dei Carabinieri del matesino, a seguito della sua richiesta di poter assistere (legge 104) la propria madre. In sintesi, il militare, chiedeva l’esonero delle notti,  cosi come prevede la legge. Lui, non convinto aveva inoltrato nuovamente la domanda per ottenere il beneficio previsto, asserendo sostanzialmente che la mamma non era una invalida grave (invalida al 100%) ma era comunque una invalida. Purtroppo per lui, arriva una nuova risposta negativa dal Comando. Lui, non si perde d’animo e attraverso il suo brillante legale, Carmela Amato di Piedimonte Matese, si affida al Tribunale amministrativo regionale che questa volta gli da ragione.

Assistere un disabile grave  o non grave ha diritto all’esonero delle notti e al trasferimento vicino alla residenza del disabile. Pertanto, si legge nel dispositivo della sentenza : “il Tar della Campania sezione sesta – definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, lo accoglie  e per l’effetto annulla il provvedimento impugnato nei termini di cui in motivazione. Respinge la domanda di risarcimento del danno. Condanna l’Amministrazione intimata al rimborso in  favore della parte ricorrente delle spese, nella misura di complessive tremila euro oltre gli accessori di legge nella misura dovuta  con distrazione in favore del procuratore  antistatario. Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall’autorità amministrativa. Cosi deciso in Napoli,  nella Camera di consiglio del giorno 23 gennaio 2019 con l’intervento dei Magistrati…”.

Una sentenza che potrà essere naturalmente applicata anche in altri settori della pubblica amministrazione e che fa chiaramente giurisprudenza. Da questo momento dunque, il Maresciallo matesino, potrà quindi assistere tranquillamente la propria mamma.

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: