CAIAZZO, LE PESSIME CONDIZIONI DELLA STRADA PRICINCIPALE, UN LETTORE IMBUFALITO CI SCRIVE

Redazione. Caiazzo. Riceviamo e pubblichiamo integralmente le lamentele di un automobilista di Piedimonte Matese, rimasto vittima di un inconveniente che poteva avere tragiche conseguenze per il pessimo stato in cui versa la provinciale in direzione di Alvignano, proprio alla periferia di Caiazzo. “Gentile direttore, mi rivolgo a lei dopo una disavventura che mi è capitata ieri pomeriggio mentre ero diretto  a Piedimonte Matese. Appena superata Caiazzo, poco dopo il Deco’, mentre viaggiavo a non più di cinquanta all’ora, giunto in prossimità di una curva, una macchina proveniente dall’altra direzione mi ha leggermente stretto, per cui ho fatto quello che farebbe ogni automobilista per evitare un incidente, accostandomi sulla destra. Per questo motivo sono finito in una vera e propria voragine, che, come si vede dalla foto che ho scattato, è parte integrante della carreggiata, con entrambe le gomme di destra, rischiando di capottarmi. Mi ha salvato solo la bassa velocità, almeno dal punto di vista fisico, perché le due gomme sono letteralmente esplose e solo a stento sono riuscito a fermarmi. Ho chiesto aiuto ad un ristoratore del posto per cercare almeno di ritirarmi a casa, ma mi ha solo consolato dicendomi che lui, in quella buca c’era già finito un paio di volte. Bella consolazione. Ho cercato di telefonare ai vigili ma avevo dimenticato che era domenica… Ho chiamato anche i carabinieri che mi hanno assicurato un loro intervento nel più breve tempo possibile. Nel frattempo è passato un angelo custode, un mio amico, che mi ha prestato una a gomma per ritirarmi. Mi chiedo solo se è  possibile tenere una strada in queste condizioni, con il rischio concreto di incidenti per chi la percorre. La saluto”.

About Emiddio Bianchi (3603 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: