OSPEDALE SANT’AGATA DEI GOTI, TAVOLO TECNICO IN REGIONE DEFINITA NUOVA PROGRAMMAZIONE 

Napoli/ S. Agata de Goti. In merito alla programmazione delle funzioni del presidio ospedaliero “Sant’Alfonso Maria dei Liguori” di Sant’Agata dei Goti, su iniziativa del Presidente Vincenzo De Luca, si è riunito presso la Direzione Generale Tutela della Salute, il Tavolo Tecnico composto dal Direttore Generale Tutela della Salute   Antonio Postiglione, dal Direttore Generale AORN San Pio   Renato Pizzuti, dalla Dirigente Staff T.O.   Antonella Guida, dal Direttore Sanitario dell’AORN “San Pio”   Giovanni Di Santo. Presenti il sindaco di Sant’Agata dei Goti   Carmine Valentino, il consigliere regionale   Erasmo Mortaruolo, Vice Presidente della VIII Commissione del Consiglio Regionale, il VicePresidente del Consiglio Comunale di San’Agata dei Goti   Angela Ascierto ed il consigliere comunale capogruppo di opposizione   Luigi Di Nuzzi. Nell’ampia discussione, sono state rappresentate le richieste della Comunità di Sant’Agata dei GoTi, formalizzate in Consiglio Comunale e precisamente:

– Riprogrammazione del P.O. Sant’Agata dei Goti quale presidio ospedaliero della ASL Benevento;

– Riconfigurazione dello stesso quale Pronto Soccorso di base ai sensi del DM 70/15;

– Attivazione Polo Oncologico;

– Programmazione di un Punto nascita;

il Tavolo Tecnico, tenuto conto dei vincoli normativi e delle richieste territoriali, ha definito come di seguito la configurazione del presidio che verrà proposta al Commissario ad Acta:Il presidio ospedaliero di Sant’Agata dei Goti viene riprogrammato come Pronto Soccorso di base dotato delle seguenti discipline:

-​Medicina generale

-​Chirurgia generale

-​Ortopedia

Si conferma altresì la programmazione delle discipline di:

-​Lungodegenza

-​Riabilitazione

Inoltre si prevede di dotare il presidio delle seguenti discipline accessorie:

-​Oncologia per le chemioterapie ed i follow up dei pazienti trattati chirurgicamente presso i nodi della Rete Oncologica. La programmazione di un nuovo acceleratore lineare completerà il percorso terapeutico dei pazienti oncologici con la radioterapia. Un ambulatorio di Terapia del dolore soddisferà il bisogno assistenziale complementare del territorio.

– Rianimazione

-​Cardiologia a supporto delle discipline mediche e chirurgiche del presidio

– Tutte le maggiori specialità con disciplina collocate al Presidio Rummo svolgeranno sul presidio Sant’Agata una attività ambulatoriale. Invece questa la nostra nota stampa dopo il tavolo: Il Comitato “Curiamo la Vita” accoglie con immensa soddisfazione quanto appreso a mezzo stampa in merito alla soluzione paventata sulle sorti del Sant Alfonso Maria dei Liguori, forse questo territorio finalmente avrà un vero pronto soccorso con alle spalle un vero ospedale. Il forse in questi casi é d’obbligo visto le numerose promesse che si sono susseguite negli ultimi mesi, pare finalmente che chi doveva ascoltare abbia accolto le nostre richieste.Una cosa va detta, non abbiamo avuto in questa crociata, il supporto tanto paventato e assicurato dagli amici, dai cittadini e dai nostri rappresentanti, i quali si sono preoccupati di dare consigli e direttive sulla nostra pelle o di interpretare inutilmente la nostra appartenenza politica.Ora è il tempo dell attesa: di pazienza ne abbiamo da vendere.Come sempre promesso al prefetto di Benevento e al nostro Vescovo Mons Battaglia (i quali rimangono i nostri interlocutori privilegiati), anche in questa occasione  sospendiamo lo sciopero della fame come già fatto ogni qualvolta si è aperto uno spiraglio di speranza.Le attiviste rimangono ad occupare la sala del consiglio comunale di Sant Agata dei Goti mentre altri resteranno al presidio in ospedale.In questi giorni nella tenda in molti hanno portato il loro contributo di idee, in verità hanno solo consolidato le ragioni della nostra lotta, tra queste ci piace enumerare : il completamento del piccolo tratto della Fondo Valle Isclero alla loc. Cotugni e la risoluzione del problema costituito  del passaggio a livello di Cantinelle che inesorabilmente rallenta l’intervento del 118.Il risultato del tavolo tecnico ci inorgoglisce perché “abbiamo combattuto la buona battaglia”. Il Comitato  permane dell’ idea che il tutto deve essere ratificato al tavolo istituzionale, presso la prefettura di Benevento. In quella occasione porteremo personalmente i nostri ringraziamenti al Presidente della Regione Campania Dott. Vincenzo De Luca.(Nella foto una rappresentanza del comitato di protesta)

About Lorenzo Applauso (1940 Articles)
Iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti, già direttore e fondatore della testata giornalistica italianews24.net e attualmente alla direzione di Casertasera.it. Collaboratore di numerose testate nazionali e locali.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: