COMITATO PRO OSPEDALE, BUONA LA PRIMA: UNA PLATEA INTERESSATA E TESTIMONIANZE DI BUONA SANITA’

Jpeg

San Potito Sannitico. Presso la sede del Parco Regionale del Matese , a San Potito Sannitico, si è tenuta la prima riunione del Comitato Civico “art.32” a sostegno dell’Ospedale di Piedimonte Matese a cui hanno preso parte numerosi cittadini provenienti da tutto l’alto casertano. Le persone presenti si sono mostrate molto interessate alla problematica ed hanno partecipato all’incontro per informarsi e dare la propria disponibilità a collaborare; ciò ha aggiunto determinazione e forza all’impegno del costituendo gruppo. Una folta platea in sala ha partecipato alla riunione con interventi e domande. Tra i presenti molti amministratori locali, sindaci, assessori, consiglieri comunali, medici, personale infermieristico ed amministrativo dell’ASL, dirigenti scolastici, associazioni del territorio ma soprattutto tanti cittadini che con la loro presenza hanno voluto manifestare la solidarietà al Comitato. L’azione del Comitato procederà senza interruzione, per affermare la tutela del diritto alla salute dei cittadini dell’area Matesina e per la promozione del nosocomio in DEA di primo. Oltre ciò il Comitato rivendica il mantenimento della situazione preesistente al Piano per i dipartimenti di Chirurgia ed Ortopedia e la previsione di posti letto per Rianimazione- anestesia, nonché per un innalzamento del livello di qualità del Presidio.

Nel corso dell’incontro anche testimonianze di buona sanità come una donna strappata alla sedia a rotelle “grazie al dr Bruno Di Maggio e la sua equipe -ha detto la donna – che mentre tornava a casa è ritornato in ospedale ad operarmi ed io non lo conoscevo.Perdevo sangue e se fosse passato altro tempo non so come sarebbe finita. Oggi,  io cammino normalmente grazie a questa struttura. Sono triste-ha detto ancora la donan – nell’apprendere notizie di un declassamento di questa struttura.Speriamo che chi di dovere prenda i dovuti provvedimmenti per rilanciare questo ospedale”. Poi è stata la volta del dr Luigi De Risi , responsabile dell’UTIC e Cardiologia di Piedimonte che ha voluto sottolineare come, quando ci sono delle eccellenze il paziente non viene sempre trasferito da Piedimonte Matese a Napoli o Caserta, ma puo avvenire anche il contrario come avviene quotidianamente per ortopedia e Cardiologia. Ha poi voluto sottolineare la presenzafra il pubblico dell’ex Direttore della Cardiologia-ITIC il dr Rossano Battista che ha sentito il dovere , pur stando a riposo, di non far mancare il suo sostegno all’ospedale dove ha lasciato una sua creatura: la Cardiologia che  insieme alla sua “squadra” ha praticamente fatto nascere.

Per una migliore informazione sull’attività del Comitato, i prossimi incontri, in fase di calendarizzazione, saranno itineranti nei vari comuni con momenti dedicati anche all’approfondimento tecnico e al confronto con le istituzioni del territorio. Il Comitato auspica una forte partecipazione della cittadinanza e che il Matese riesca ad esprimere una voce forte ed unitaria per la tutela dei propri diritti.

 

 

About Redazione (10734 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: