ADDIO A MATTEO CIVITIELLO, GRAZIE PER I SORRISI CHE CI HAI REGALATO

Lorenzo Applauso|Pontelatone.  Una brutta notizia, quella del giorno, purtroppo. Ieri, se ne è andato per sempre Matteo Civitiello. Era in pensione da tempo, aveva lavorato come infermiere presso il Presidio Ospedaliero di Piedimonte Matese dove tutti lo conoscevano. Matteo era però tanto: un amico sincero che amava sorridere e far sorridere gli altri. Era presente, perché quasi sempre chiamato e voluto da tutti, in tutte le manifestazione. Era un creativo dentro perché il suo cuore  era buono e sincero, era bambino e un pò cloun nel sangue: far ridere era per lui quasi un dovere quando era fra gli amici e  negli eventi. Amava travestirsi (Vedi foto), per poi contagiarti con il suo sorriso buono e semplice, quello del cloun. Una maschera naturale che il teatro avrebbe fatto la fila se lui solo avesse voluto perché Matteo era vero, ironico, comico, dolce. Era questo. Lui non inventava, era cosi. Aveva l’ironia dentro che trasmetteva agli altri quasi a volergli donare un sorriso, quel sorriso di una vita, sempre pronto per tutti. Ma Matteo era anche un marito affettuoso ed un papà straordinario, dolce,  dal  cuore un po’ bambino ed era questo che piaceva di piu’ a tutti quelli che lo hanno conosciuto. Addio Matteo, amico mio.

About Redazione (9690 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: