AIROLA, APPENDONO LA CARCASSA AVVELENATA DI UN VITELLO PER UCCIDERE I LUPI, INTERVIENE LA FORESTALE

Redazione. Airola. I carabinieri forestali di Airola,  in una zona montana all’interno del parco regionale del Taburno hanno rinvenuto, sospesa ad un albero, la carcassa di un vitello, alla cui zampa anteriore erano legate interiora di un altro animale, cosparse di una sostanza di colore azzurro intenso che gli uomini dell’Arma hanno immediatamente identificato come una sostanza altamente tossica. L’esca avvelenata era stata predisposta per attirare ed eliminare i numerosi lupi che popolano il territorio del parco, dimenticando che nonostante siano visti male dalla gran parte delle persone per una assurda politica discriminatoria, i lupi sono animali che vanno salvaguardati e protetti. Sono in corso le indagini per scoprire gli autori del macabro gesto.

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3543 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: