LA FORMAZIONE AL CENTRO DEL PROCESSO EDUCATIVO. I DOCENTI  DELL’ISTITUTO VENTRIGLIA A LEZIONE PER AVVICINARE I RAGAZZI ALLA LETTURA

Fortuna Natale|Piedimonte Matese. Si è concluso ieri pomeriggio presso l’Istituto Comprensivo “N. Ventriglia” di Piedimonte Matese, retto dal Dirigente Scolastico Prof. Diamante Marotta,  il Corso di Formazione dal titolo “Tra le righe”, promosso dall’Istituto Luigi Sturzo di Roma in collaborazione con il Centro per il libro e la lettura MiBAC, rivolto ai docenti dei tre ordini di scuola dell’Istituto Ventriglia, al fine di promuovere lo sviluppo e la sperimentazione di didattiche per l’elaborazione di percorsi di studio e formazione sulla centralità della lettura e della letteratura e formare lettori critici e competenti.

Gli incontri di formazione, tenuti dalla dott.ssa Alessia Ricci, esperta in Gestione e Conservazione del Patrimonio archivistico e librario, nei locali della scuola secondaria di primo grado dell’istituto, hanno avuto come obiettivo principale quello di contrastare i dati emersi dalle indagini PISA 2015 da cui emerge un deficit nella lettura dei giovani italiani che registrano un punteggio medio significativamente inferiore, di otto punti, al dato OCSE.

Grazie alla formazione, curata dalle referenti del progetto Prof.sse Piera Uzzo e Nunzia Ciccarelli, che proseguirà nel mese di settembre con esercitazioni pratiche nelle quali verranno coinvolti gli studenti delle classi interessate, alle docenti verrà data la possibilità di acquisire abilità metodologiche tali da poter facilitare la capacità degli alunni di comprendere, interpretare e valutare un testo scritto attivando processi di riflessione adeguati, puntando al recupero del gap e al miglioramento della lettura , della comprensione e dell’interpretazione del testo.

I ragazzi verranno accompagnati verso un utilizzo consapevole dei contenuti di un testo sul tema della cittadinanza attiva e dell’educazione civica (libri, documenti, fonti d’archivio), trasformando quest’ultima in una importante occasione di rafforzamento e consolidamento delle competenze in ordine ad abilità, comprensione, interpretazione, valutazione e riflessione dei testi scritti al fine di sviluppare le proprie conoscenze e potenzialità e poter svolgere un ruolo attivo nella società.

Il progetto di formazione ha inoltre lo scopo di creare e coinvolgere reti virtuose ( scuole, librerie, biblioteche, istituti di cultura, associazioni, etc.) capaci di sensibilizzare il territorio attraverso proposte continuative di invito alla lettura e alla letteratura, in particolare, nel corso dell’iniziativa progettuale, si prevede la realizzazione di un programma di eventi dal titolo “ I luoghi delle parole”, per creare condivisione, confronto e riflessione anche attraverso momenti di lettura ad alta voce sul testo scelto. “La lettura e la letteratura sono, infatti, strumenti irrinunciabili di libertà e di crescita personale -queste le parole del Dirigente Marotta – e i nostri ragazzi impareranno ad amarle solo se potranno contare sull’aiuto di docenti consapevoli, capaci di guidarli e di sostenerli in questa costante esplorazione e di mettere in atto azioni e strategie per renderle possibili”.

About Redazione (10746 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: