Ultime notizie

SAN GREGORIO MATESE, NUOVA INCREDIBILE IMPRESA DI ROBERTO BOIANO, PERCORRE 221 CHILOMETRI IN 30 ORE ALLA ULTRAMARATONA DEL BALATON

Emiddio Bianchi. San Gregorio Matese. “Quando corro le ultramaratone mi fermo solo per fare i bisogni fisiologici. D’altra parte non mi posso permettere soste perché i regolamenti sono molto rigidi e non si può andare oltre il tempo massimo”. A raccontarci della sua ultima, straordinaria impresa, è Roberto Boiano, 51enne di San Gregorio Matese, di ritorno in paese dopo la sua trasferta in Ungheria di alcuni giorni fa per partecipare alla ultramaratona del lago Balaton, il più grande d’Europa, attraverso i 221 chilometri da percorrere in meno di 32 ore per fare il giro completo del lago e non incorrere nella squalifica. “Sono andato abbastanza bene -ci racconta soddisfatto – perché sono rimasto quasi due ore al di sotto del tempo limite “. Definire Boiano un semplice sportivo è riduttivo, per lui correre ininterrottamente per centinaia di chilometri è la normalità. È la sua vita e lo fa dappertutto: per strada, negli assolati deserti americani o addirittura sulla muraglia cinese, come si vede dalle foto. Ha partecipato a decine di ultramaratone, così definite per avere distanze superiori ai tradizionali 42 chilometri e 195 metri.. Oltretutto, siccome in Italia  una delle corse piu’ lunghe  è  la “Cento chilometri del Passatore”, che lui ha fatto tre volte, è costretto molto spesso a recarsi all’estero per trovare distanze a lui più  congeniali. Tra le tante  ultracento che si è fatto: La Nove Colli Running di 202 chilometri, la Daytona  100 Miles, la Badwater, 131 miglia nel deserto della Valle della Morte, e la Ultramirage di cento chilometri nel deserto tunisino, percorsa in appena 13 ore. ” Ho fatto anche parecchie maratone tradizionali, come la Muraglia Ciinese, New York, Las Vegas, Gerusalemme, Tokyo, Dubai, Miami”. Alla UltraBalaton erano oltre un centinaio i concorrenti provenienti da ogni parte del mondo. “Ho corso con altri due italiani che ho incrociato intorno al grande lago. Ci siamo fatti un po’ di compagnia durante la gara. Quando arrivi al traguardo non guardi a chi ti è stato davanti, pensi solo ad aver vinto la tua gara, giungendo entro i limiti di tempo imposti dal regolamento. C’è stanchezza ma anche tanta soddisfazione”. Boiano è uno sportivo che ha trovato nella corsa le più grandi soddisfazioni della vita. Ogni tanto lascia San Gregorio e la sua attività lavorativa  e parte per un’altra impresa, basta che abbia un chilometraggio adeguato. È la sua vita e fra non molto sarà nuovamente a correre in giro per il mondo.

Informazioni su Emiddio Bianchi ()
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: