Ultime notizie

RUBRICHE – LA DEPRESSIONE, QUANDO C’E’ MA NON SI VEDE

Antonio Cantelmo *|Nell’ambito dell’esercizio della mia professione medica, in qualità di specialista in Psicologia Clinica e Psichiatria, molte volte mi viene rivolta la domanda di come combattere la depressione. Una domanda, alla quale, è abbastanza difficoltoso dare una risposta “adeguata”, anche perché non esiste una terapia di protocollo comprovata ed approvata ma, soprattutto, che agisca in modo assolutamente efficace, immediata. Un che  desiderio di chi pone questa domanda, ed efficace su tutti i tipi di depressione, per cui sarebbe meglio, prima di tutto, per lo meno, definire le caratteristiche esatte di alcune fra le forme depressive più diffuse e conosciute, pertanto descriverò qui di seguito la depressione mascherata. Questa è un tipo di depressione che è sempre associata ad un malessere organico che porta ad una diminuita attività nel complesso delle sue funzioni organiche, cioè digestione lenta, inappetenza, nausea, stitichezza, scarsa reattività sessuale, insonnia, disturbi della concentrazione e difficoltà di memorizzazione, dove questi aspetti coesistono costantemente con le manifestazioni mentali improntate alla tristezza vitale, tipiche di questo disturbo, anche se, in alcuni casi i sintomi mentali non sono emergenti e questi malati si presentano con un corredo di sintomi prevalentemente somatici, ecco spiegato il motivo per cui a queste forme depressive si è data la definizione allusiva di depressione mascherata. A questo riguardo bisogna sottolineare come la depressione possa essere espressa quasi esclusivamente con un linguaggio somatico, per cui non si deve aspettare che chi è depresso dichiari esplicitamente di esserlo e quindi, in questo caso, un grave senso di stanchezza fisica (astenia) potrà sostituirsi alle espressioni di tristezza, mantenendo un comportamento abulico, con insonnia, inappetenza ed altri disturbi fisici e tutto questo per sottolineare che chi soffre di depressione può essere del tutto incapace di decifrare quanto gli accade, data la possibilità che uno stato depressivo si possa esprimere non soltanto sul piano psicologico, ma a volte, quasi unicamente sul piano comportamentale o sul piano fisico, come insegna la psicosomatica moderna. Nel suo periodo di stato la depressione si caratterizza per un modo di sentire complesso, fatto di angoscia, di disperazione, di disprezzo di sé e degli altri, di intensi sensi di colpa e soprattutto di rabbia e, a questo proposito, sarà necessario distinguere il malessere organico dalle somatizzazioni propriamente dette, che hanno un preciso significato espressivo-simbolico e di comunicazione del disagio mentale. Quindi, alla domanda come combattere la depressione , risponderò che, per esempio, i sintomi caratteristici della depressione mascherata sono la cefalea cronica, con sensazione di compressione o di bruciori alla testa, nevralgie facciali o alla regione lombosacrale o cervicotoracica, i sintomi cardiaci, pseudo-angina con pressione o bruciore precordiale, tachicardia, sensazione di pressione e costrizione alla gola con difficoltà a respirare (dispnea), secchezza delle fauci, sintomi gastrici, meteorismo, costipazione o diarrea, disturbi del sonno, eccessiva sudorazione (specialmente la notte o persino in seguito a lievi sforzi), sentimenti di incapacità, specialmente al mattino, sintomi addominali, perdite vaginali, tenesmo, bisogno eccessivo di urinare la notte, dolori diffusi al tratto urogenitale, disturbi della sfera sessuale, raramente disturbi atipici dell’udito o della vista, perdita di cappelli (qualche volta fino all’alopecia).

____________________________________________________________________

Dott. Antonio Cantelmo: Medico-Chirurgo, Specialista in Psicologia Clinica e Psichiatria, Dirigente Medico UOC Medicina Generale e Pronto Soccorso ASL Caserta, Socio della Società Italiana di Psichiatria – Pratella (CE) – 0823/783600 – 330/659140 – antonio.cantelmo@libero.it

 

 

Informazioni su Redazione ()
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

1 Commento su RUBRICHE – LA DEPRESSIONE, QUANDO C’E’ MA NON SI VEDE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: