MOLISE, IL CORTEO FUNEBRE INFRANGE IL CODICE DELLA STRADA, MULTATI I FAMILIARI DELLA VITTIMA

Redazione. Isernia. Multati per inosservanza del codice della strada, ma non per divieto di sosta o addirittura, trattandosi di un funerale, per eccesso di velocita’. Gli organizzatori di un corteo funebre e i familiari del defunto che stavano accompagnando il loro congiunto nel suo ultimo viaggio, sono stati sanzionati dalla Polizia Municipale di Isernia. Non avrebbero ottemperato a delle precise disposizioni che prevedono espressamente di seguire un determinato percorso per non intralciare il traffico cittadino ed inoltre di non spostare, imbrattare o danneggiare la segnaletica stradale. Al verbale e’ stata aggiunta anche una mancata osservanza alla disposizione che vieta l’utilizzo di una carrozza trainata da cavalli. Gli organizzatori del funerale che ne avevano fatta esplicita richiesta al Comune per una trainata da otto cavalli, alla risposta negativa, credendo di farla franca, ne hanno fatta intervenire un’altra con sei, per l’esclusivo tragitto dalla casa del morto alla chiesa. Ma non c’e’ stato nulla da fare: le regole vanno rispettate e le multe, in Molise, si pagano. “Trist a chi more”, avrebbe detto il grande Toto’.

 

 

 

About Emiddio Bianchi (2800 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: