RIUSCITISSIMO PROGETTO ALLA SIR DI PIEDIMONTE MATESE: QUANDO LA PIZZA FATTA DAGLI OSPITI DIVENTA TERAPEUTICA

Piedimonte Matese. A volte anche la pizza, diventata ormai la regina delle serate estive, particolarmente e di cui tanto si discute,  puo’ essere  anche terapeutica ? Sembra proprio di si. Ieri,  presso la Sir (Struttura Intermedia Residenziale) per problematiche psichiatriche, di Piedimonte Matese, la protagonista è stata proprio lei. Da un’idea condivisa e sposata dalla SIR di Piedimonte, capitanata dal suo Responsabile Giuseppe Cinotti, e dalla Casa Alloggio il Gabbiano Jonathan di Alife, nasce un evento che vede impegnati utenti e operatori nella realizzazione della pizza Margherita. “Un pomeriggio dedicato all’incrementare e potenziare alcune abilità e competenze degli ospiti con conseguente aumento della loro autostima. Attraverso la manualità degli impasti e degli ingredienti – spiega la Coordinatrice del Gabbiano Jonathan,  la psicologa Nicole Cusano – condivisione, scambio, convivialità e creatività hanno fatto da sfondo all’evento in cui gli ospiti si sono dilettati anche nel canto e nel ballo, grazie al contributo ed alla professionalità dell’Educatrice Filomena Marra e dei tecnici della riabilitazione la psichiatrica   Serena Altieri e Dr Bruno Attianese.

Da sempre la SiR ed il suo Direttore Fabrizio Ferraiuolo e la Casa Alloggio per adulti con disagio psichico Il Gabbiano Jonathan, si rendono protagonisti di iniziative che favoriscono la socializzazione, l’autodeterminazione, l’accettazione ed il miglioramento dell’autostima degli ospiti presenti nelle loro strutture, attraverso le relazioni che curano i lavoratori e la condivisione d’intenti. Un ringraziamento a tutti gli operatori presenti che hanno collaborato alla buona riuscita dell’evento senza dimenticare il “super Oss”, come ana farsi definire  Andrea Viscusi che ha supervisionato gli impasti e seguito i ragazzi nel percorso della realizzazione  della pizza.

About Redazione (7894 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: