CERRETO SANNITA, SI SPARÒ ALLA TESTA CON UN ABBATTIBUOI, È MORTO NELL’OSPEDALE DI CASERTA

Redazione. È  morto l’uomo della Valle Telesina che il 22 luglio si era sparato alla testa con una pistola abbattibuoi, il congegno utilizzato nei macelli per abbattere i bovini. Dopo il tentativo di suicidio, l’uomo era stato ricoverato in condizioni disperate nel reparto di neurorianimazione dell’ospedale di Caserta dove i sanitari nulla hanno potuto per strapparlo alla morte. Quella tragica sera era stato ritrovato all’interno della sua abitazione con accanto la pistola che utilizzava per la macellazione dei suini o di altri animali. Da allora non si e’ mai ripreso e ieri il decesso.

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3558 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: