OMICIDIO DI MARIA TINO, PENA RIDOTTA A 16 ANNI PER L’EX COMPAGNO.PARLA LA CRIMINOLOGA

Dragoni. Pena ridotta per l’assassino di Maria Tino, la donna di Dragoni, uccisa su una panchina della piazza, nel centro storico del piccolo comune il 13 luglio del 2017. La donna aveva 49 anni era separata e fidanzata con Massimo Bianchi ora in carcere. Furono 19  anni  in primo grado, gli anni inflitti all’uomo. «Occorre certezza della pena per questi omicidi, non devono esistere attenuanti (in secondo grado non è stata riconosciuta la premeditazione) – aggiunge la criminologa – ma quell’uomo ha dato un appuntamento alla compagna che era decisa a lasciarlo». Ora avrà due anni di sconto.

 

 

 

 

 

 

 

 

About Redazione (8296 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: