TRE PINI, SCONFITTA INDOLORE IN COPPA CON CAPRIATI PER 2-3, CON TROPPI SVARIONI DIFENSIVI

Emiddio Bianchi. Piedimonte Matese. Contava solo per stabilire la gerarchia nel girone  di Coppa Italia, la partita tra Tre Pini e Capriati, con le due squadre già qualificate con un turno di anticipo per gli ottavi. E la squadra di Piedimonte, come in un film già visto domenica scorsa, approccia male all’incontro e dopo un quarto d’ora è sotto di due reti per due svarioni difensivi. Solo nella ripresa, dopo la ramanzina negli spogliatoi da parte di Camorani e anche grazie all’espulsione di un calciatore ospite, comincia a giocare come sa. Fioccano le occasioni da gol, anche due pali clamorosi, prima del pareggio, firmato da Langellotti e Vecchio. Quando  sembra imminente la terza rete che avrebbe garantito al Tre Pini il primo posto nel girone, sono invece gli ospiti a passare dopo un’altra incredibile ingenuità confezionata dal portiere Malaspina e dal baby Santagata. Se il Tre Pini doveva perdere la imbattibilità è bene che sia successo oggi, quando il risultato contava poco, anche se è opportuno porre rimedio a queste ripetute false partenze, come pure rinforzare il gruppo degli under. Domenica nuova trasferta a Bojano, nel tentativo di portare a casa il terzo risultato utile consecutivo in campionato.

 

About Emiddio Bianchi (3163 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: