TELESINA E TRIGNINA, MENTRE I COMUNI LITIGANO SUGLI AUTOVELOX, E’ MORTA ANCHE LA RAGAZZA COINVOLTA NELL’INCIDENTE DI POCHI GIORNI FA

Emiddio Bianchi. Francesca non ce l’ha fatta. Era la ventenne rimasta coinvolta nel terrificante incidente stradale sulla Telesina nel quale erano morti il fratello di quindici anni e lo zio, mentre tornavano a casa dopo un soggiorno a Barcellona. Ricoverata in terapia intensiva al Rummo di Benevento ha lottato invano per qualche giorno. Mentre aumenta in modo incontrollato il numero delle vittime sulla 372, i comuni attraversati dalla superstrada, anziché di pensare ai tanti morti  e a come frenare la strage, litigano se continuare o meno con gli autovelox kilker. Se in provincia di Benevento qualche sindaco comincia a domandarsi se conviene o meno fare cassa con i ridicoli limiti di velocità che anziché diminuire gli incidenti stanno procurando l’effetto contrario, su di un’altra superstrada, la Trignina, gli automobilisti sono sul piede di guerra per l’analogo motivo. Addirittura è stato istituito un comitato civico contro gli autovelox per denunciare gli abusi messi in atto dai comuni sulla statale 16. Alcuni di loro sarebbero stati multati in zone dove non erano nemmeno segnalati i limiti oppure da installatori nascosti in auto parcheggiate o nascosti tra i cespugli. Se questa è la sicurezza, la gente, purtroppo, continuerà a morire.

 

 

 

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3052 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: