Ultime notizie

PIEDIMONTE MATESE, PRECIPITA COL PARAPENDIO IN UN ULIVETO, LO SALVA IL PROPRIETARIO DEL TERRENO, UN OPERATORE DEL 118

Emiddio Bianchi. Piedimonte Matese. È una storia che poteva avere drammatiche conseguenze, che si è risolta senza gravi problemi per un paracadutista perché la dea bendata è voluta intervenire in suo soccorso. I fatti. Un amante del parapendio di un cantone tedesco della Svizzera, quella disciplina che sfrutta le calde correnti ascensionali che servono a tenere in quota i paracadute, avendo saputo che nell’area matesina ci sono delle buone possibilità di praticare questo sport estremo, si prende qualche giorno di vacanza e raggiunge un agriturismo di San Potito Sannitico. Sale sull’Ariola col suo armamentario e si lancia nel vuoto, sfruttando la favorevole giornata di sole. Il suo obiettivo, dopo qualche ora di volo, è atterrare in prossimità dell’agriturismo, cosa che non farà mai, perché il suo GPS va in tilt e lo porta a veleggiare in località San Michele, fra le colline ai confini tra Piedimonte Matese e Alife, dove peraltro non ci sono neanche le correnti ascensionali che lo possono tenere in quota. Per questo motivo finisce per precipitare su di un albero di ulivo, in un terreno di proprietà di un operatore del 118. Caso vuole che chi ha a cuore le sorti delle proprie olive, le tiene costantemente sotto controllo, per cui il paracadutista viene notato mentre si adagia su di un albero, fortunatamente a bassa velocità. Incastrato fra i rami viene liberato da quella scomoda posizione. “Aveva solo qualche piccola ferita che ho medicato io stesso. Non c’è stata neppure la necessità di trasportarlo in ospedale -ci ha detto l’operatore sanitario-. La complicazione più grande è stata quella di capire cosa ci facesse da queste parti un uomo che parlava tedesco. Ma anche in questo è stato fortunato, perché essendo nato in Germania, riesco ancora a capire qualcosa della lingua tedesca. È così che ho capito dove portarlo: l’ho caricato in macchina insieme al paracadute e l’ho trasportato all’agriturismo di San Potito, dove peraltro lo aspettavano in preoccupante attesa”. Tutto è bene quel che finisce bene ma di certo il turista svizzero non può dire di avere una cattiva stella.

Informazioni su Emiddio Bianchi ()
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: