AMOROSI, DILAPIDA TUTTI I SUOI SOLDI ALLE SLOT MACHINE, POI DENUNCIA UNA FINTA RAPINA AI CARABINIERI

Redazione. Amorosi. La malattia del gioco è costata molto cara ad un 46enne di Amorosi. È successo che l’uomo, per la sua sviscerata mania delle slot machine, si sia fermato a giocare in uno dei ritrovi abituali, dove si vanno ad infrangere i sogni di ricchezza di tante persone. Aveva con sé 4mila euro, se ne è andato via solo quando è riuscito a dilapidarli tutti. Disperato e senza soldi ha perciò inscenato una finta rapina, andando a denunciare ai carabinieri di Cerreto Sannita di essere stato tamponato da una macchina mentre era alla guida del suo furgonre nella valle telesina e successivamente rapinato di tutti i suoi averi. È bastato però molto poco alle forze dell’ordine per ricostruire la verità dei fatti: infatti,  il suo strano racconto e le telecamere di sorveglianza della sala giochi lo avevano immortalato mentre per ore gettava tutti i suoi soldi nella macchina mangiasoldi. Avvilito e senza un euro in tasca, è  stato anche sanzionato dai carabinieri per falsa denuncia.

 

 

About Emiddio Bianchi (3323 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: