RUVIANO, TUTTO PRONTO PER LA 42° EDIZIONE DELLA FESTA DEI CORNUTI

 Clara Riccio. Ruviano.Tutto pronto per la più divertente, originale e coinvolgente delle manifestazioni dell’Alto Casertano, la Festa dei Cornuti di Ruviano, che avrà luogo domani sabato 16 novembre alle ore 17:00.  Celebrata nel piccolo borgo di Ruviano ma riconosciuta in tutto il mondo, la Festa dei Cornuti, organizzata dall’Associazione Cornuti Ruvianese in collaborazione con la Pro Loco Raiano e il Comune di Ruviano, retto dal sindaco Roberto Cusano, ogni anno attira migliaia di persone dai paesi limitrofi e turisti da ogni parte d’Italia per la sua particolarità. La kermesse nasce dalla inconsueta quanto geniale idea di un gruppo di amici, che, 42 anni fa, tra un bicchiere di vino e un piatto di pasta, pensarono bene di sfilare per le stradine del paese con le teste “cornificate” ( erano le corna del montone che avevano mangiato) . E’ così che il simbolo del tradimento, della sconfitta e dell’umiliazione diventava un trofeo da indossare. Decisero, quindi, di rinnovare ogni anno questa processione, a cui si aggiungevano sempre più persone. La Festa dei Cornuti non è altro che un modo scherzoso e scaramantico di affrontare quello che tutti temono, le corna.  A dimostrare che le corna non sono una prerogativa maschile, al corteo, coloratissimo e allegro, che si snoda per le vie del borgo, negli ultimi anni, si uniscano anche le donne divertendosi ad esorcizzare questa paura ancestrale. Il programma che l’Associazione Cornuti Ruvianesi ha elaborato per la festa, giunta alla 42° edizione, prevede l’inizio alle ore 17:00 con le degustazioni in Piazza Nuova ( le offerte saranno date in beneficenza), a cui farà seguito il raduno dei cornuti in via Castello con la magnifica torre di Ruviano a fare da sfondo , quindi la processione dei cornuti s’incamminerà verso Piazza Nuova, ove si svolgeranno i riti tipici di questa manifestazione goliardica. La processione sfilerà per strade di Ruviano in allegria, cantando l’inno caratteristico dei cornuti, ci sarà quindi l’iniziazione dei nuovi membri, i “Dieci comandamenti dei cornuti”, per finire con il rito scaramantico dell’accensione del fantoccio con le corna lunghissime.  Il tutto sarà allietato da uno spettacolo di musica popolare per le stradine del borgo.

 

 

About Redazione (8890 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: