NEONATI PREMATURI, QUESTA SERA LA REGGIA DI CASERTA SI TINGE DI VIOLA

Fortuna Natale | Caserta – E’ stata celebrata questa mattina, presso il reparto di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale di Caserta, la “Giornata Mondiale della Prematurità”, giunta alla sua XI edizione, che vede coinvolti i neonati tutti, fragili e indifesi, ma in particolar modo quelli nati prematuramente che hanno bisogno di maggior sostegno e di aiuto. La Terapia Intensiva Neonatale dell’Azienda Ospedaliera di Caserta “S. Anna e S. Sebastiano” in collaborazione con l’associazione “Il Cucciolo frettoloso”, che da anni si occupa sul territorio di sostenere psicologicamente e materialmente i genitori dei bambini nati prematuri, hanno celebrato l’evento alla presenza del sindaco di Caserta, Carlo Marino, del commissario straordinario del nosocomio l’Avv. Carlo Mariano, del sub commissario sanitario, Dott.ssa Antonietta Siciliano, del sub commissario amministrativo, Dott. Gaetano Gubitosa, del responsabile del reparto TIN, Dott. Italo Bernardo e dell’Avv. Gennaro Melchiorre, presidente dell’associazione “Il Cucciolo Frettoloso”, divenuta un vero e proprio punto di riferimento per il nosocomio casertano. Per questa importante occasione la facciata della Reggia di Caserta, questa sera verrà illuminata di viola, colore simbolo della prematurità, così come accadrà nel resto del mondo, dove i monumenti e tutti i punti di interesse verranno tinteggiati di viola. Nel mondo 1 bambino su 10 nasce prematuro, sono quasi 100 al giorno. In Italia sono circa 35.000 all’anno. Grazie al Ministero della Salute l’iniziativa per la Giornata Mondiale della Prematurità sarà anche supportata con una campagna di comunicazione istituzionale per sensibilizzare ulteriormente l’opinione pubblica su un problema molto poco conosciuto. “Ringraziamo l’amministrazione comunale per la sua vicinanza – queste le parole del presidente Gennaro Melchiorre – quello dei bambini nati prematuramente è una tematica che ci sta molto a cuore e siamo contenti di ricevere l’appoggio delle istituzioni. La nostra associazione nasce da un gruppo di genitori uniti dall’esperienza di aver avuto un figlio nato pretermine – ha sottolineato il presidente Gennaro Melchiorre – Il reparto Tin di Caserta, dove sono ricoverati questi piccoli guerrieri, è un davvero un fiore all’occhiello della sanità campana. Con le nostre iniziative cerchiamo di migliorare i livelli di assistenza e sostenere le famiglie dei pazienti. Per l’occasione questa mattina abbiamo piantato un albero che simboleggia l’Albero della Vita, segno di speranza per i neonati prematuri e le loro famiglie e abbiamo regalato una targa da affigge fuori al reparto”- ha concluso.

About Redazione (8875 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: