S. ANGELO D’ALIFE, MARTINA E L’AMORE PER LA SUA TERRA: UN ESEMPIO PER I GIOVANI. SE NE E’ PARLATO IN UN CONVEGNO CON LE SCUOLE

Giovanna Petruccelli|S. ANGELO D’ALIFE|Ieri, sabato 16novembre,si è svolta una interessante manifestazione a Sant’Angelo d’Alife che ha visto la partecipazione dei giovani studenti dell’Istituto comprensivo di Alife,la scuola secondaria di primo grado di Sant’Angelo d’Alife e gli alunni del v°anno dell’Istituto tecnico Agrario di Piedimonte Matese. Una sorta di gemellaggio organizzato dalla Pro loco Santangiolese  che ,per il secondo anno consecutivo, ha voluto che i giovani si avvicinassero a quello che è il prodotto principe del nostro territorio:l’olio.
In realtà la Pro loco Santangiolese aveva inserito tante altre iniziative volte a valorizzare l’olio novello,in una sagra multiforme ed originale,ma ,la tragica scomparsa dell’amata Martina,ha lasciato i soci nello sconforto e nel dolore,tanto da annullare ogni tipo di festeggiamento.
Il convegno-dibattito però si è voluto fortemente ben consapevoli che i giovani devono conoscere ed amare il proprio territorio,proprio come faceva Martina, che devono avvicinarsi ad esso consapevoli che le nostre realtà possano vivere e trovare la massima espressione grazie a giovani imprenditori che con competenza e passione possono sfruttare le materie eccelse della propria terra.La parola dunque ai giovani che con capacità,emozione e preparazione hanno mostrato le caratteristiche dell’olivo, l’importanza della potatura e dell’innesto, l’esperimento che porta a conoscere l’acidità dell’olio..Il percorso ha visto poi la degna conclusione con la visita al frantoio Rao,dove MariaLuisa è esperta ed appassionata imprenditrice.  Gli alunni e i docenti hanno potuto assistere dal vivo alla trasformazione delle olive in olio e assaggiare il prodotto finale.
About Redazione (9202 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: