PIEDIMONTE MATESE, ASSISTENTE SCOLASTICA PER OTTO MESI SENZA RICEVERE UN EURO, LA SIGNORA DORA (IMBUFALITA) CI RACCONTA LA SUA ODISSEA

Redazione. Piedimonte Matese. “Lo so benissimo che il Comune è in dissesto finanziario e che non può fare fronte a tutti i suoi creditori. Ma la mia domanda è perché, pur essendo io in credito da molti mesi nei loro confronti, continuano a mandarmi ingiunzioni di pagamento a cui non posso fare fronte se non mi pagano prima loro”. Sembrerebbe la classica storia all’italiana, quella che ci ha raccontato la signora Dora, assistente scolastica specializzata, quale si vede arrivare a scadenza periodica le bollette comunali, ovviamente comprensive di mora per il tardato pagamento, quando poi, a quanto sembra, è lei che non vede il becco di un quattrino dopo aver lavorato da novembre dello scorso anno e fino al giugno di quest’anno in diverse scuole di Piedimonte, per una cooperativa che ha avuto la sventura di non essere stata, a sua volta, pagata dal Comune. “Adesso, dopo tutte le varie assicurazioni avute da funzionari del Comune, tutte miseramente inevase, ci hanno assicurato (!!!) che molto probabilmente avremo i nostri stipendi entro fine anno. Dopo tutte le promesse che ci hanno fatto, stento a crederlo. Una cosa è certa: se non ci danno prima quello che ci spetta di diritto è inutile che continuano a perseguitarci con le loro tasse, per di più maggiorate dalla mora”.

 

 

About Emiddio Bianchi (3047 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: