fbpx

LEGATO AD UN ALBERO E PICCHIATO FINO ALLO SFINIMENTO, ARRESTATI I PRESUNTI RESPONSABILI

Subì nel giugno scorso un’aggressione in stile “Arancia Meccanica” da parte di tre fratelli, uno dei quali suo amico d’infanzia, per uno sfottò nato su un falso profilo Instagram. La vittima, un 31enne di Casapesenna, nel Casertano, passò una nottata di terrore, picchiato, minacciato e legato a un albero. Oggi l’arresto da parte dei carabinieri dei tre responsabili di 29, 33 e 34 anni, residenti a San Cipriano d’Aversa. Le indagini sono state condotte dai carabinieri di Casal di Principe. La vicenda partì il 5 giugno scorso, una settimana prima dell’aggressione, quando il 31enne contattò l’amico d’infanzia per segnalargli che su un falso profilo Instagram vi erano alcune sue foto taroccate che lo ritraevano con una parrucca in testa. “Non sono io ovviamente a gestire il profilo” puntualizzò il 31enne, ma l’amico non gli dette credito, anzi iniziò a pensare che fosse proprio il 31enne ad avere aperto il falso profilo e a prendersi gioco di lui. Da lì partirono le minacce e il pestaggio dei tre. ANSA.

 

About Redazione (13297 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: