VIDEO|ALVIGNANO/PIEDIMONTE MATESE- ROTONDE: LUCI SPENTE DI NOTTE  E STRADA PIENE DI BUCHE. UN CITTADINO PROTESTA

Riceviamo e integralmente pubblichiamo una lettera di protesta di un cittadino, in merito alla strada variante  che da Alvignano porta a Piedimonte Matese.

“Gentile Direttore, tempo fa scrissi un post sulla Route 66 in quanto anche noi in Italia abbiamo la strada provinciale 66 ma con una grossa differenza: la Route 66 è una strada costruita seriamente mentre la nostra sp 66 , fatta non più di 15 anni fa, anche meno è la strada più vergognosa che esiste in Italia.

Una strada piena di buche con 5 rotonde che sistematicamente, di notte, sono al buio con l’impianto completamente spento. Hanno pensato bene a metterci quelle luci gialle che usano le ditte per segnalare i lavori in corso sulla strada. Ebbene, anche queste  luci, la sera,   sono spente. Questa strada, da anni è piena di buche perché l’asfalto anziché essere di uno spessore di almeno 5 cm sì e no arriva 3 è sistematicamente, quando piove, si formano tantissime buche.

Oltre alle buche, ovviamente, ci si mettono anche le rotonde buie e numerose macchine ci vanno a finire contro. Dove è  lo Stato Italiano? Eppure tira fuori fior di quattrini ma alla fine siamo alle solite.

Perché la Provincia  e la Regione che hanno autorizzato questi lavori non hanno fatto delle precise verifiche? Mistero. Intanto, siamo sempre noi cittadini   a pagarne le conseguenze, con disagi, iniziando dalla rotonda di Villa Ortensia, la quale ha solo tre lampioni funzionati,  la rotonda successiva completamente spenta cosi come la rotonda di Sistoriccio e quella adiacente ai Fratelli De Martinis. Speriamo solo che qualcuno abbia buon senso e faccia una verifica di quanto denunciato”.

 

 

About Redazione (8888 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

1 Comment on VIDEO|ALVIGNANO/PIEDIMONTE MATESE- ROTONDE: LUCI SPENTE DI NOTTE  E STRADA PIENE DI BUCHE. UN CITTADINO PROTESTA

  1. Giovanni giuseppe // 27 Novembre 2019 a 20:07 // Rispondi

    Pericolosissima è la rotatoria dopo il Ponte dei Briganti dove al centro vi e’ un muretto di protezione in rilevato di un canale lasciato proprio al centro. Lo sfortunato automobilista che dovesse non percepire la rotatoria rischia di impattare violentemente contro di esso. Un mese fa una automobile finita nel canale quasi non si vedeva. Fortunatamente illesi gli occupanti. Altre volte, purtroppo, non e’ andata così.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: