PRATA SANNITA, CRESCE L’ATTESA PER IL PRESEPE VIVENTE: OLTRE 120 I FIGURANTI E 28 SCENE

Prata Sannita. E’ in programma per il prossimo  27 e 28 dicembre,  il tradizionale Presepe vivente,  nel suggestivo borgo medievale di Prata Sannita, organizzato dalla Parrocchia  di San Pancrazio e Santa Maria della Grazie. L’evento, molto atteso e che ha richiesto un grosso spiegamento di forze da parte della intera cittadinanza, prenderà il via alle 20.30. Oltre 28 le scene, 120 figuranti. La scena di Erode nel castello e fra l’altro anche numerosi punti di ristoro. Il presepe come profondo simbolo della cristianità, quest’anno assume un significato piu’ forte e profondo per le tante polemiche che ogni giorno divampano nei salotti politici e sulla stampa che in qualche modo tentano, crediamo inutilmente, di dissacrare il Presepe a favore di altre religioni che vanno si rispettate ma alla stessa maniera, devono fare quelli che si riconoscono o amano  una diversa religione. Il presepe che è una rappresentazione della nascita di Gesù, ha avuto origine da tradizioni medievali; inizialmente italiana, l’usanza di allestire il presepio è diffusa oggi in tutti i paesi cattolici del mondo. Non si capisce perché oggi debba perdere il suo profondo valore cristiano solo per dare spazio ad altre religioni.

 

About Redazione (8925 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: