CONTRIBUTI ALLE MEDIE E MICRO IMPRESE,COMMERCIO E ARTIGIANI: SODDISFATTA ANGELICA  DE CRISTOFANO DELLA CONFESERCENTI

“La Regione Campania pubblica bandi per il nostro settore, in particolare anche per le aree interne ove vi sono Comuni con meno di 5000 abitanti e molte piccole imprese beneficeranno dei fondi”. Angelica De  Cristofano , componente di presidenza regionale nonché vice pres. provinciale Caserta confesercenti, plaude alla nuova iniziativa del Governo regionale. In particolare dice : ” grande soddisfazione e ammirazione per l’impegno proficuo e costante della nostra conterranea ass. Sonia Palmeri. Il suo impegno all’interno del Governo regionale ha portato novità assoluta nel campo dell’occupazione e sviluppo territoriale Campano. L’ultima iniziativa ( non la sola ) pubblicata sul BURC è un concreto aiuto per medie e micro imprese operanti nel settore artigianale e commerciale. I contributi messi a disposizione sono una vera e propria “ boccata di ossigeno” per un settore che da tempo è in ginocchio a causa delle forti pressioni fiscali e dall’indifferenza politica nazionale. Il governo regionale Campano può vantarsi di avere un sano professionista quale l’assessore Palmeri che con il suo impegno, sta dando modo a tante aziende di rinnovarsi, accrescere la competitività attraverso soluzioni digitali, aggiornare il parco autoveicoli ed innovare le dotazioni strumentali-  conclude  De Cristofano –  soddisfatti e aperti al dialogo e alla collaborazione nonché a promulgare tali iniziative che consentono di soddisfare le varie e reali esigenze”.

 

 

About Redazione (7552 Articles)
Redazione di Casertasera.it Email: redazione@casertasera.it

2 Comments on CONTRIBUTI ALLE MEDIE E MICRO IMPRESE,COMMERCIO E ARTIGIANI: SODDISFATTA ANGELICA  DE CRISTOFANO DELLA CONFESERCENTI

  1. Res Pubblica // 8 Gennaio 2020 a 18:51 // Rispondi

    Per qualcuno basta poco per essere soddisfatti. Basta anche una delibera regionale, che mette a disposizione risorse economiche per le piccole imprese. Se la Regione ha fondi specifici a disposizione, in che cosa c’è da rallegrarsi, che essi non vadano perduti!
    Né si chiede se poteva essere legittima una delibera che circoscriveva tali benefici ad una parte delimitata del territorio campano? Sicuramente, no. Allora dove sta la soddisfazione? Nel solo fatto che l’alto casertano ha “pari opportunità”?
    Allora c’è da e essere soddisfatti per qualsisasi concorso statale o prebenda messa a disposizione dei cittadini italiani. Dove tutti possono partecipare, alto casertano compreso, ma pochi saranno i vincitori.
    Poteva, ad esempio, la nostra rappresentante dei commercianti, con tutto il rispetto per la sua persona per l’impegno che profonde, ritenersi giustamente soddisfatta delle promesse fattele di un posto di polizia a Piedimonte. Peccato che poi tali promesse non si siani tradotte nei fatti. Né si tradurronno in futuro, statene certi.
    Questo territorio può essere coperto, metaforicamente parlando, di promesse pre elettorali (e non solo) mai mantenute. E noi ancora continuamo e recepire l’ennesima promessa con incantata soddisfazione.

  2. C’è un tale senso di soddisfazione quando qualcosa che si è immaginato viene poi trasformato in qualcosa di reale.
    (Prabal Gurung)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: