SESSA AURUNCA, GLI ESPLODE UN PETARDO FRA LE MANI DURANTE UNA PARTITA DI CALCIO, RAGAZZO IN OSPEDALE

Redazione. Sessa Aurunca. Passato tranquillamente il capodanno, ci ha pensato un ragazzino di tredici anni, ma all’Epifania, a far temere il peggio per i botti. I fatti. Era in corso l’incontro di calcio valevole per il girone A di prima categoria della Campania tra la squadra di casa del Falciano, paese a pochi chilometri da Sessa Aurunca e la Frattaminorese. Il giovane tifoso, che pare fosse al seguito della formazione ospite, ad un certo punto, forse per festeggiare una rete della sua squadra del cuore, ha tirato fuori dalla tasca uno di quei mortaretti che vengono fatti esplodere la notte di San Silvestro, non certamente durante una partita di calcio. Nel tentativo di festeggiare una bella azione dei suoi, ha pensato bene di accenderlo ma non ha fatto in tempo a liberarsene prima che gli esplodesse fra le mani. Il giovane tifoso, a cui farebbero bene a spiegare il civile comportamento, non solo durante una partita di calcio, è stato trasportato all’ospedale San Rocco di Sessa Aurunca con ustioni ad una mano che per fortuna non pare siano state giudicate di grave importanza. Il risultato finale di 1-1 della partita lo ha appreso solo al ritorno a casa.

 

 

 

About Emiddio Bianchi (3323 Articles)
Vice Direttore di Casertasera.it. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e condotto, per molti anni, trasmissioni radio e tv.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: